martedì, 21 Maggio 2024
HomeBreaking NewsCon coltelli e forbici derubano un uomo alla fermata dell'autobus a Verona:...

Con coltelli e forbici derubano un uomo alla fermata dell’autobus a Verona: arrestati due dei responsabili

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

La vittima è stata minacciata a aggredita alla fermata dell’autobus vicino a Porta Nuova da quattro giovani armati di coltello e forbici.

Due cittadini marocchini di 24 e 19 anni sono stati arrestati a Verona in un’operazione congiunta dei Carabinieri e della Polizia di Stato, per aver rapinato un 32enne originario del Mali nella tarda serata del 5 aprile.

L’uomo, in Italia con regolare permesso di soggiorno e contratto di lavoro, era stato minacciato e aggredito alla fermata di un bus vicino alla stazione di Porta Nuova da quattro giovani armati di coltelli e forbici, che lo hanno colpito a una gamba costringendolo a consegnare 400 euro che aveva in tasca.

La vittima della rapina è stata intercettata poi da una pattuglia dell’Arma mentre, nonostante la ferita, stava cercando di recuperare il denaro che gli era stato sottratto. Due rapinatori sono stati trovati all’interno di un edificio abbandonato, dove si erano nascosti. Dalla perquisizione gli agenti sono riusciti a recuperare solo parzialmente la somma di denaro. Sul posto anche una Volante della Questura.

Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi, attraverso l’analisi delle videoregistrazioni della zona, con l’obiettivo di individuare tutti i responsabili della rapina.