martedì, 21 Maggio 2024
HomeSaluteLa salute a PadovaDipartimento Funzionale Trapianti, primo tassello del futuro Centro Trapianti di Padova.

Dipartimento Funzionale Trapianti, primo tassello del futuro Centro Trapianti di Padova.

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Una struttura integrata che comprenda tutte le discipline coinvolte nel percorso trapiantologico

Il Dipartimento ha come mission definire percorsi integrati per le attività di trapianto, monitorare la fase pre e post trapianto, implementare gli ambulatori multidisciplinari delle unità operative mediche e chirurgiche

E sulla collocazione all’interno dell’ospedale giustinianeo la professoressa Patrizia Burra, direttrice dell’Unità Complessa di Gastroenterologia, e coordinatrice del nuovo Dipartimento

 

La struttura

La struttura è composta da 36 UOC e 8 UOSD. E’ il secondo per numerosità di unità operative coinvolte dopo quello delle Malattie Rare. E’ trasversale in quanto conta unità operative mediche, chirurgiche, di terapia intensiva e di diagnostica sia per i bambini che per gli adulti.

Nei prossimi tre anni il Dipartimento ha come progetto la creazione di un Centro dedicato esclusivamente alla presa in carico e alla gestione dei pazienti nell’intero percorso assistenziale. Si lavorerà, inoltre, per l’ideazione di follow up personalizzati e per l’istituzione di care manager per le attività cliniche integrate.

Infine, l’impegno sarà rivolto alla stesura di programmi educativi che sappiano conferire autonomia nel governo della terapia medica ed immunosoppressiva. I pazienti dimessi nel 2023 per trapianto sono stati 435.

Il riconoscimento

‘Expertscape’ ha assegnato alla prof. Patrizia Burra, direttore della UOC Gastroenterologia e della UOSD Trapianto multiviscerale dell’Azienda, il primo posto al mondo per la numerosità e la qualità delle pubblicazioni scientifiche nell’ultimo decennio relative alle malattie del fegato acute e croniche causate da abuso di alcol, da fegato grasso, da virus e da malattie immunitarie e relative alla selezione dei pazienti con indicazione al trapianto e alla gestione delle complicanze mediche post intervento.
‘Expertscape’ è la piattaforma mondiale che formula la classifica dell’esperienza in base al numero e all’autorevolezza delle pubblicazioni scientifiche.
La UOC Gastroenterologia e la UOSD Trapianto multiviscerale hanno erogato nello scorso 4400 prestazioni, hanno ricoverato 430 persone, hanno eseguito 342 endoscopie nei pazienti con cirrosi, 816 fibroscan, 54 biopsie epatiche, 24 posizionamenti TIPS con radiologia.
Per quanto concerne i pazienti pre e post trapianto di fegato nello scorso anno sono state seguite 3005 persone in follow-up ambulatoriale, 70 in valutazione per trapianto, 17 in lista d’attesa, 640 in follow-up post trapianto.