venerdì, 17 Maggio 2024
HomeTurismo & SaporiEcco Jesolo Cocktail Experience, la cultura del bere bene

Ecco Jesolo Cocktail Experience, la cultura del bere bene

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Dopo il successo della prima edizione, torna dal 9 al 18 maggio l’evento che promuove la cultura del bere con consapevolezza

L’appuntamento è dal 9 al 18 maggio, in 25 tra street bar e bar d’hotel di Jesolo. Il progetto è promosso dal Consorzio di Imprese Turistiche JesoloVenice, con l’organizzazione di Edimarca e Next Italia, il patrocinio di Comune di Jesolo e Aibes (associazione italiana barmen e sostenitori) e la collaborazione di Aja e Confcommercio San Donà-Jesolo.

Jesolo Cocktail Experience si propone di accrescere l’educazione al bere responsabile senza rinunciare alla qualità e al gusto, promuovendo il “valore” della moderazione. Valorizzare, incrementandola, la qualità delle proposte dei locali e il livello professionale della “bar industry” del territorio. Rappresentare una vetrina di promozione e comunicazione per i bar e i suoi bartender. Proporsi come un laboratorio di sperimentazione per nuove tendenze del bere miscelato.

Due i filoni principali del progetto: Jesolo Cocktail Lab, rivolto ai professionisti, con seminari, incontri, masterclass con accesso gratuito e prenotazione obbligatoria che si svolgeranno nei giorni feriali; Jesolo Cocktail Experience, con le iniziative rivolte al pubblico finale, che si svolgeranno nei due fine settimana.

Jesolo Cocktail Experience, ecco tutte le iniziative

Importante, ancora una volta, la presenza (per preparazione ed esperienza) di due fuoriclasse della mixology come Samuele Ambrosi, che è il direttore tecnico della manifestazione, e Roberto Pellegrini, bartender di lunga esperienza. Numerosi gli ospiti di fama che si alterneranno tra i banconi dei bar, tra questi spiccano Leonardo Leuci fondatore di uno dei più premiati locali al mondo quale il Jerry Thomas Project di Roma, Leonardo Pinto, uno dei maggiori esperti di rum in Europa e Giorgio Fadda, presidente dell’International Bartenders Association, la sigla che riunisce i barman e le barlady di tutto il mondo.

Il programma completo sarà reso noto nelle prossime settimane. Ma si comincerà giovedì 9 maggio, alle 15, al PalaTurismo di piazza Brescia, con il talk di apertura sul tema “Il cocktail bar del futuro: da luogo di consumo a fattore di competitività”, che si propone di suggerire strumenti e spunti per leggere il cambiamento e migliorare l’approccio al business di titolari e gestori di cocktail bar.

Previsti, quindi, tre seminari formativi dal taglio pratico che si svolgeranno presso la sede di ITS Academy Turismo Veneto: Social Responsability il 14 maggio, Creative Bar Branding il 15 e Ghiaccio, Guarnizioni, Bicchieri il 17 maggio.

Lunedì 13 maggio – con inizio alle 16 al Mucho Macho di Piazza Mazzini – verrà riproposto il concorso “Shakerando Jesolo”, che ha rappresentato probabilmente il momento più coinvolgente e ricco di emozioni di tutto il progetto.

I locali partecipanti saranno divisi in due categorie: street bar e bar d’albergo, con due distinti vincitori. L’evento è aperto al pubblico e al termine sarà offerto un aperitivo a tutti i presenti.

Sempre a proposito di concorsi, mercoledì 15 maggio al Gasoline Beach Club si svolgerà la seconda edizione del Trofeo Jesolo Cocktail Experience, riservato agli studenti degli istituti alberghieri del Veneto, nell’ambito del Concorso regionale Aibes.