sabato, 18 Maggio 2024
HomeElezioniElezioni amministrative: Enrico Scacco a capo di “È ora Cadoneghe”

Elezioni amministrative: Enrico Scacco a capo di “È ora Cadoneghe”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Enrico Scacco, 40 anni, ex consigliere comunale ed ex segretario del Pd, è uno dei quattro candidati a sindaco alle prossime amministrative di Cadoneghe

Tra le sue battaglie quella sugli autovelox e sulla sanità. Su quest’ultimo tema Scacco, a capo della lista ”È ora Cadoneghe”, ha sottolineato anche in alcune uscite pubbliche come “negli ultimi 10 anni abbiamo visto un lento declino del distretto sanitario presente nel nostro Comune. Una volta il distretto sanitario locale era uno dei fiori all’occhiello di Cadoneghe, oggi invece è stato quasi totalmente svuotato dei servizi erogati. Il punto prelievi, se non per le impegnative urgenti, richiede dei tempi di attesa che vanno dai 30 ai 40 giorni. Senza contare che è difficilmente accessibile da persone con scarsa mobilità fisica”.

A giugno di quest’anno anche il servizio di diabetologia verrà sospeso, prosegue Scacco. “Lo stesso servizio di assistenza domiciliare è in forte difficoltà – prosegue -. Ci chiediamo come sia possibile che il nostro vicino, il Comune di Vigodarzere sia riuscito a mantenere attivo e ben servito il distretto di loro competenza. Cadoneghe negli ultimi cinque anni si è concentrato nel sostenere la realtà privata, seppur importantissima. Infine, anche a causa delle discutibili decisioni dell’assessore regionale alla Sanità, abbiamo una situazione critica riguardante i medici di base che si ritrovano un numero insostenibile di pazienti da seguire (1800 pazienti pro capite). Non ultimo, riteniamo che sia fondamentale mettere a disposizione uno sportello antiviolenza in quanto Schiesaro ha deciso di eliminare la convenzione con il centro donna antiviolenza nel 2020”.(n.m.)