mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeRodiginoAdriaEroi di Bottrighe, approvato il progetto per il museo dedicato a Umberto...

Eroi di Bottrighe, approvato il progetto per il museo dedicato a Umberto Maddalena

Tempo di lettura: 2 minuti circa

La casa natale del celebre aviatore ospiterà anche i ricordi di altri eroi bottrighesi

Il museo dedicato al concittadino Umberto Maddalena e agli eroi di Bottrighe (Arduino Bizzarro, Silvano Bolzoni, Cinzio Cassetta, Tersilio Crivellari, Erminio Fioravanti, Mansueto Marchiori e Narciso Gambalunga) è stato presentato nel suo progetto a cura dell’associazione memoriale che si propone, sin dalla nascita, di realizzarlo nella casa natale del celebre aviatore. L’abitazione, acquisita dal comune, attende ora la ristrutturazione e la trasformazione da parte dell’associazione.

Il progetto, approvato dall’amministrazione comunale, realizzato da Maurizio Tezzon e Andrea Salvagnini, prevede uno spazio espositivo, con servizi multimediali, su di un’area di 180 metri quadrati in due piani, oltre ad uno spazio esterno, in parte pavimentato, in parte area verde, per altri 250 metri quadrati. Il costo totale sarà di 260 mila euro. Terminati i lavori dell’edificio, si passerà alla fase dei contenuti da inserire nel museo, ovvero video, foto, cimeli, oggettistica e tutto ciò che riguarda le storia dell’intrepido aviatore, il più decorato d’Italia: medaglia d’oro al valore aeronautico, tre medaglie d’argento, due di bronzo, due croci al valore militare ed una medaglia d’argento di lunga navigazione aerea. Una serie di riconoscimenti tanto consistente da essere definito il più grande aviatore del mondo.

Maddalena è un eroe mondiale: il 1 Giugno del 1928, partito alla volta dell’Antartide, alla ricerca degli sperduti del dirigibile “Italia”, dopo voli pericolosissimi sui ghiacciai, il 20 Giugno scopre la “Tenda Rossa” portando i primi soccorsi ai superstiti.

L’ingresso del nascente museo sarà da via Pastorello, laterale di via Maddalena che porta agli argini del fiume Po. Sarà riconoscibile in esterno da due gigantografie dedicate a Umberto Maddalena. Gli interventi principali riguarderanno la trasformazione dell’immobile, da residenziale a museale. All’interno dell’edificio troveranno posto oggetti e documenti storici, esposizione di disegni e riproduzioni fotografiche in parete, presentazione di documenti e filmati audiovisivi attraverso schermi multi-touch e monitor.

La sala dedicata a Umberto Maddalena nascerà al piano terra, al primo piano, invece, quella dedicata agli altri eroi di Bottrighe. Qui anche spazi per l’attività dell’associazione, sala archivio e consultazione. La sistemazione degli esterni sarà in grado di ospitare l’esposizione di oggetti di grandi dimensioni, come parti di aeroplano, motori di aeromobili, eliche, oltre agli eventi all’aperto.

Roberto Marangoni