sabato, 25 Maggio 2024
HomeBreaking NewsIn 5mila in piazza per l'80° del bombardamento di Treviso e le...

In 5mila in piazza per l’80° del bombardamento di Treviso e le Frecce tricolori

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Folla per le cerimonie per 80° anniversario del bombardamento di Treviso del 7 aprile 1944, con anche le Frecce Tricolori

Il sorvolo degli aerei della Pattuglia acrobatica nazionale ha rappresentato il clou della commemorazione del bombardamento avvenuto 80 anni fa, uno degli eventi più drammatici della storia di Treviso, costato quasi 1.500 morti. Dopo i tradizionali rintocchi della campana della Torre civica per 7 minuti, la durata del bombardamento, alle 13.13 i velivoli delle Frecce Tricolori hanno compiuto un doppio passaggio sopra il centro del capoluogo della Marca, disegnando nel cielo la classica scia bianco- rosso- verde. Un simbolo di omaggio alle vittime di allora e di vicinanza alle tante delle guerre attuali.

Cittadini e autorità in piazza per commemorare le vittime

In piazza e nelle vie limitrofe, per assistere allo spettacolare volo e al resto delle celebrazioni, si sono radunate quasi 5 mila persone. Alla cerimonia, con il sindaco Mario Conte e buona parte della giunta e del consiglio comunale cittadino, hanno partecipato anche numerose autorità, dal ministro della Giustizia, il trevigiano Carlo Nordio al prefetto Angelo Sidoti, da diversi parlamentari locali, agli assessori regionali Federico Caner ed Elena Donazzan, ai vertici territoriali delle forze armate e dell’ordine.

Le più lette