mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeVicentinoVicenzaInvestì e uccise un ciclista: arrestato un uomo di 71 anni. Deve...

Investì e uccise un ciclista: arrestato un uomo di 71 anni. Deve scontare olte due anni: ma sarà rinchiuso in casa

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

L’episodio risale a sette anni fa e suscitò molto clamore a Lusiana Conco: morì un dirigente Ulss

Arrestato dai carabinieri un uomo di 71 anni a Lusiana-Conco – come spiega una nota dei carabinieri – in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica di Vicenza, in forza del quale l’uomo dovrà espiare una pena di 2 anni e 2 mesi di reclusione. E’ questa la condanna emesa dalla corte d’appello con la quale è stata riconosciuta la colpevolezza dell’uomo in ordine al reato di omicidio stradale con fuga del conducente, commesso a Lusiana-Conco il 22 maggio 2017.

All’epoca dei fatti, il grave episodio suscitò non poco clamore dopo il ritrovamento del corpo senza vita, avvenuto la mattina del 23 maggio 2017, di Roberto Brotto, un dirigente e manager dell’Ulss di Cittadella, uscito nella mattinata di lunedì per un giro in bici verso l’Altopiano di Asiago. Atteso per l’ora di pranzo dai familiari, non era più rientrato.

Il corpo era stato trovato in un dirupo in val Ceccona, nel Comune di Lusiana-Conco, il giorno seguente alla scomparsa. Subito erano scattate le indagini da parte dei Carabinieri che avevano portato – nel giro di poche ore – all’identificazione dell’uomo ritenuto l’autore materiale dell’investimento del ciclista. L’uomo sconterà la pena in casa.