sabato, 18 Maggio 2024
HomeRubricheCriptovaluteLa prevendita di Dogeverse arriva a 10 milioni: è il prossimo Dogecoin?

La prevendita di Dogeverse arriva a 10 milioni: è il prossimo Dogecoin?

Tempo di lettura: 3 minuti circa

PUBLISHING PARTNER

Dogeverse raggiunge $10 milioni in prevendita, riscuotendo grande successo. Può avere performance migliori di Dogecoin?

Dogeverse è una nuova meme coin a tema cane, che si ispira e prende spunto da Dogecoin, con l’obiettivo di migliorare il settore, proponendo il primo token a tema doge multi-chain. L’idea piace agli investitori, che hanno fatto arrivare la sua prevendita a quota $10 milioni, ponendo le basi per una futura esplosione con il listing.

$DOGEVERSE è attivo su Ethereum, BNB Smart Chain e Polygon, ma arriverà anche su Solana, Base e Avalanche per il giorno del lancio, offrendo grande versatilità e molta scelta ai suoi utenti. Inoltre la presenza del meccanismo di staking permette di ottenere anche introiti passivi con una percentuale variabile.

Ecco quali sono le caratteristiche del progetto e come partecipare alla presale prima del suo termine.

                                    VAI ALLA PREVENDITA DI DOGEVERSE 

Dogeverse: la nuova meme coin multi-chain raggiunge $10 milioni in prevendita

Dogeverse si differenzia da altri progetti in quanto è la prima meme coin a essere stata lanciata sulle sei blockchain più usate dopo Bitcoin, quindi un caso unico e ricco di potenzialità, tanto da poter essere il prossimo Dogecoin.

In questo momento il token ha un prezzo di $0,000301, mentre il costo finale in prevendita previsto sarà di $0,00030500, in quanto la presale segue la struttura di prezzo crescente. Per questo motivo, chi è interessato dovrebbe acquistare finché il prezzo è basso, per ottenere potenziali ritorni maggiori.

Questa meme coin è molto innovativa, in quanto dotata di capacità cross-chain, ma non solo. Il progetto può infatti contare su caratteristiche come l’interoperabilità, grazie a  Wormhole e Portal Bridge.

Dogeverse offre anche l’ottimizzazione dei costi e della velocità, perché i suoi investitori potranno scegliere la blockchain che preferiscono, in base ai costi e alla velocità di transazione.

Grazie a tutti questi fattori, il progetto è molto appetibile per gli investitori alla ricerca di maggiore flessibilità.

Dogeverseconta su tokenomica e roadmap ben strutturate

Dogeverse ha intenzione di sfruttare sia chain Layer 1, come Ethereum, Avalanche, Solana e BNB Smart Chain, sia Layer 2, come Polygon e Base. L’evidente successo degli ultimi tempi per la rete Solana, che ha surclassato Ethereum, pone le basi per far sì che anche Dogeverse esploda con il listing.

Infatti anche Dogeverse è costruito sulla rete Solana, quindi può cogliere i frutti di una rete che, al momento, è al centro dell’attenzione. Per quanto concerne la tokenomica del progetto, questa prevede un’offerta totale di 200 miliardi di token: il 15% è destinato alla presale, il 10% allo staking, il 25% al marketing, il 25% ai fondi per il progetto, il 10% a garantire la liquidità e il 5% ai listing sugli exchange.

Il meccanismo di staking su Ethereum permette, al momento, ai detentori di Dogeverse di ottenere un APY del 110%, una percentuale che diminuisce con la crescita del pool di staking ma che sembra restare interessante. La distribuzione delle ricompense avverrà con 6088 DOGEVERSE per blocco Ethereum e nell’arco di due anni. 

Anche la roadmap, divisa in 5 fasi, non delude: dal lancio del sito web, alla partenza della prevendita, fino alla creazione di una solida community attraverso l’avvio della strategia di marketing,  e per concludere con le richieste per CoinMarketCap e CoinGecko, e i listing sui DEX e sui CEX, che avverranno nell’ultima fase.

La presale di Dogeverse: ecco come partecipare prima che scada

Dogeverse ha riscosso grande successo con la sua prevendita, che vede ora un $DOGEVERSE a $0,000301: ha raggiunto il traguardo di $10 milioni molto velocemente, per cui molto fa pensare che potrebbe concludersi in anticipo.

Chi vuole approfittare e acquistare DOGEVERSE finché il suo costo è ancora basso, può comprare il token collegando il proprio crypto wallet alla pagina della prevendita e usando ETH, USDT, BNB, MATIC, AVAX, BASE o una carta bancaria.

Chi vuole restare aggiornato sul progetto, può anche seguire la pagina Twitter o iscriversi al canale Telegram ufficiale. Viste le premesse, Dogeverse ha buone probabilità di dare vita a performance pari o migliori di quelle di Dogecoin.

                                 VISITA LA PAGINA DI DOGEVERSE

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A PAGAMENTO
Give Emotions e la testata La Piazza Web non si assumono alcuna responsabilità per il testo contenuto in questo pubbliredazionale (realizzato dal cliente) e non intendono incentivare alcun tipo di investimento.

Le più lette