mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeBreaking NewsLite per l'appartamento, agente immobiliare picchiato

Lite per l’appartamento, agente immobiliare picchiato

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Devono intervenire i Carabinieri per sedare un litigio scoppiato in un’agenzia immobiliare di Treviso

Ad allarmare gli addetti della Centrale operativa dei Carabinieri era stato le voci concitate in sottofondo e soprattutto il pianto di un bambino. Una pattuglia si è così immediatamente precipitata in un’agenzia immobiliare di Treviso: qui era in corso un litigio tra una coppia di coniugi, il proprietario dell’abitazione affittata dai due e i dipendenti dell’agenzia. Motivo del contendere il rilascio anticipato della casa e il pagamento di alcune cauzioni e altre somme.

Ad avere la peggio, è stato un agente immobiliare: il professionista è stato colpito al collo dalla donna, rimediando per sua fortuna una prognosi di pochi giorni. La versione fornita dal marito, quando ha chiamato il 112, era stata però opposta: aveva sostenuto di essere lui stesso vittima di un’aggressione, insieme alla consorte e al figlio piccolo che era con loro.

I Carabinieri, tuttavia, hanno poi verificato, anche grazie alle immagini del sistema di videosicurezza a circuito chiuso della struttura, che la descrizione non corrispondeva alla realtà. Anzi, era stato lo stesso genitore a dare uno schiaffetto al bimbo per farlo piangere.
Le controparti della coppia hanno presentato querela per minacce e lesioni. La vicenda sarà posta al vaglio dell’autorità giudiziaria.

Le più lette