mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeVenezianoVeneto orientaleMaltempo, il forte vento danneggia le strutture delle aziende agricole

Maltempo, il forte vento danneggia le strutture delle aziende agricole

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

La segnalazione di Coldiretti dopo le fortissime raffiche che hanno sferzato il Veneto orientale nel pomeriggio di ieri

Ondata di maltempo, Coldiretti segnala danni alle strutture delle aziende agricole dopo le forti folate di martedì pomeriggio. Raffiche di vento che hanno colpito l’intera provincia di Venezia, causando disagi e la caduta di vari alberi. Ma sono stati segnalati anche problemi alle aziende agricole, in particolare nel Veneto orientale. Si parla di serre parzialmente scoperchiate, coperture dei capannoni divelte e teloni bucati dalla furia delle folate. Danni sono stati registrati nelle campagne di Musile, ma anche a Eraclea e in località Stretti.

«Sono sempre più pressanti le preoccupazioni per gli effetti dei cambiamenti climatici», commenta Tiziana Favaretto, presidente di Coldiretti Venezia, «Si alternano, infatti, lunghi periodi di siccità a violente ondate di maltempo. I canali asciutti favoriscono lo scorrimento rapido delle piogge provocando danni, poiché i terreni secchi non riescono a assorbire l’acqua, che tende ad allontanarsi per scorrimento provocando frane e smottamenti. Gli agricoltori devono essere preparati ad affrontare questi eventi. In primis, è urgente dotare il Paese di interventi immediati contro la siccità e i danni da maltempo, a partire da un piano invasi per raccogliere l’acqua piovana e garantirne la disponibilità, ma anche evitare frane e dissesti, oltre che prevedere piani di adattamento e a investimenti in innovazione tecnologica».

Giovanni Monforte