mercoledì, 24 Aprile 2024
HomeTrevigianoMogliano Veneto: sanzioni sempre più salate per chi abbandona i rifiuti

Mogliano Veneto: sanzioni sempre più salate per chi abbandona i rifiuti

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Secondo i dati del bilancio consuntivo del servizio ispettivo, nel 2023 sono scattati ben 31 verbali nei confronti di cittadini che hanno violato le norme sul regolare smaltimento dei rifiuti

Continua la lotta del Comune di Mogliano contro gli eco-vandali. Secondo i dati del bilancio consuntivo del servizio ispettivo, nel 2023 sono scattati ben 31 verbali nei confronti di cittadini che hanno violato le norme sul regolare smaltimento dei rifiuti: tra questi 5 pari a 500 euro ciascuno per l’abbandono di rifiuti; 11 pari a 100 euro pererrori nello smistamento dei rifiuti nei contenitori; sempre 11 pari a 250 euro per avere gettato i propri rifiuti in contenitori di proprietà altrui; 4 per altre tipologie di irregolarità. Oltre alle sanzioni però, gli ispettori ambientali hanno messo in campo anche 74 azionidi informazione all’utenza con l’obiettivo di educare la cittadinanza.

Alla luce di questi numeri, il sindaco Davide Bortolato, oltre all’installazione di dieci foto-trappoleposizionate nelle zone più a rischio del territorio, ha optato per un inasprimento delle sanzioni “con la certezza che ciò possa fungere ancora di più da deterrente nei confronti degli eco-vandali e per rafforzare ulteriormente la sensibilità ambientale”.

Tra le opzioni perper smaltire correttamente i propri rifiuti in città oltre al sistema di raccolta porta a porta, ancheil centro di raccolta (Ecocentro) di via Ronzinella aperto il martedì, il giovedì e il venerdì dalle 15.00 alle 19.00, e il sabato dalle 13.00 alle 17.00 e l’Ecomobile, un servizio attivo ogni quindici giorni (il sabato) che, a rotazione, raggiunge Campocroce, Bonisiolo e Zerman, secondo le date indicate nell’Ecocalendario.

Le buone abitudini però cominciano dalle piccole azioni quotidiane. Per questo stono state ritoccateanche le sanzioni amministrativo-pecuniarie per contrastare le azioni dannose per l’ambiente e il decoro della città. Per citare qualche esempio, la multa per chi getta a terra piccoli rifiuti come mozziconi e cartacce passa da 50 a 200 euro, quella per l’abbandono di rifiuti all’esterno dell’Ecocentro da 50 a 500 euro e quella per i proprietari di cani che non raccolgono le deiezioni dei propri animali da 100 a 500. (m.a.)

Le più lette