domenica, 19 Maggio 2024
HomePadovanoOspedale, tre nuovi direttori all’Immacolata Concezione di Piove di Sacco

Ospedale, tre nuovi direttori all’Immacolata Concezione di Piove di Sacco

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Valeria Zavan, è la direttrice dell’Uoc Servizio per le dipendenze Padova e Piove di Sacco, Giulio Laccania è il responsabile dell’Uos Terapia Intensiva dell’Ospedale, Aristide Roberto Gravina è il direttore dell’Uoc Recupero e Riabilitazione Funzionale

Nuove nomine all’Ulss 6 Euganea che riguardano anche l’ospedale “Immacolata Concezione” e il territorio della Saccisica. Ha preso servizio la dottoressa Valeria Zavan, nuova direttrice dell’Unità operativa complessa servizio per le dipendenze Padova e Piove di Sacco. Veneziana di nascita e patavina di adozione, la Zavan ha 62 anni e si è laureata in Medicina e Chirurgia nel 1991 per poi proseguire con la specializzazione in Tossicologia medica. Professionalmente ha mosso i primi passi a Mirano e come dirigente medico psichiatra al Servizio per le tossicodipendenze di Dolo. Nel 2005 si era trasferita in Piemonte, lavorando ad Alessandria e a Torino e collaborando con la Regione Piemonte. Merita una particolare menzione l’importante attività di didattica, svolta sin da giovanissima, con l’abilitazione al monitoraggio alla Croce Rossa Italiana e che è proseguita costantemente nel corso del tempo, alla quale affianca una costante esperienza dedicata alla cultura di prevenzione nelle scuole, sia con gli studenti sia con gli insegnanti del territorio.

Dal primo aprile, inoltre, il dottor Giulio Laccania è il nuovo responsabile dell’Uos Terapia Intensiva dell’Ospedale, che fa capo all’ Unità operativa complessa Anestesia e Rianimazione diretta dal dr. Gianclaudio Falasco.

Originario di Pordenone, classe 1973, il dottor Laccania si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli studi di Padova, dove si è poi specializzato in Anestesia e Rianimazione. Nel 2021, ha conseguito il Master di 2° livello in Gestione del Rischio Clinico. Ha prestato servizio dal 2004 al 2023 presso la Terapia Intensiva Polivalente dell’Ospedale S. Antonio di Padova.

Aristide Roberto Gravina invece è il nuovo Direttore dell’Unità operativa complessa Recupero e Riabilitazione Funzionale del nosocomio piovese. Quarantadue anni, laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Padova nel 2008, con successiva specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa, muove i primi passi professionali presso un’azienda privata convenzionata con il Sistema Sanitario Nazionale per poi dividersi, negli anni successivi, tra l’ex Ulss 5 “Ovest Vicentino”, l’Azienda Universitaria Integrata di Trieste e l’Ulss 8 Berica. Nl 2018 ha iniziato a lavorare per l’Uss 6 Euganea come Dirigente Medico presso l’Uoc di Recupero e Riabilitazione Funzionale di Camposampiero, ambito nel quale gli è stata conferita anche l’alta specialità in “Disturbi del rachide in età evolutiva”. (A.C. e O.J.)