sabato, 18 Maggio 2024
HomePadovanoCamposampierese EstPassaporti “federati”: altre sei date per i cittadini dei Comuni della Federazione...

Passaporti “federati”: altre sei date per i cittadini dei Comuni della Federazione del Camposampierese

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Anche per i mesi primaverili la Questura ha confermato la disponibilità di altre sei giornate per 120 posti disponibili per fissare un appuntamento presso il Comando di Polizia locale sito in Piazza Castello a Camposampiero

Altre sei date utili per prenotare il rilascio dei passaporti per i cittadini che risiedono nei Comuni della Federazione del Camposampierese: sono quelle comunicate in questi giorni dalla Questura di Padova per fornire un servizio aggiuntivo ai cittadini della zona.

Come da alcuni mesi a questa parte, anche per i mesi primaverili la Questura ha confermato la disponibilità di altre sei giornate per 120 posti disponibili durante le quali i cittadini del Camposampierese potranno fissare un appuntamento presso il Comando di Polizia locale sito in Piazza Castello a Camposampiero.

Il servizio è disponibile per tutti i residenti dei 10 Comuni confederati (Borgoricco, Campodarsego, Camposampiero, Loreggia, Massanzago, Piombino Dese, San Giorgio delle Pertiche, Santa Giustina in Colle, Villa del Conte e Villanova di Camposampiero).

Queste le date previste: 13 e 27 aprile, 11 e 25 , 8 e 22 giugno. Anche in questo caso la prenotazione degli appuntamenti potrà avvenire sul portale della Federazione a partire da giovedì 4 aprile alle 10. Una volta fissato l’appuntamento presso il Comando della Polizia Locale a Camposampiero, il cittadino dovrà consegnare la documentazione necessaria e gli agenti della Questura presenti provvederanno al rilevamento delle impronte digitali.

Una volta pronto il passaporto, il cittadino dovrà recarsi presso il Comando di Polizia Locale per il ritiro nel giorno indicato dagli operatori della Questura.

Commenta il Presidente della Federazione dei Comuni del Camposampierese,  Sarah Gaiani“Prosegue la collaborazione con la Questura di Padova che da alcuni mesi ha riattivato questo importante servizio che consente ai cittadini del Camposampierese di ottenere il rilascio del passaporto senza doversi recare a Padova.

Ringrazio la Questura e soprattutto il Questore, dott. Marco Odorisio, per aver colto questa esigenza da parte dei cittadini dell’area mettendo in campo le risorse necessarie per permettere l’attivazione di questo servizio decentrato”. (g.b.)