mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeRubricheCriptovalutePassaporti gratis e zero tasse a El Salvador per professionisti qualificati

Passaporti gratis e zero tasse a El Salvador per professionisti qualificati

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Nayib Bukele, presidente di El Salvador, ha annunciato il rilascio di 5.000 “passaporti gratuiti” a  scienziati, ingegneri, medici, artisti e filosofi

Nayib Bukele, presidente di El Salvador, ha annunciato l’assegnazione di 5.000 passaporti gratuiti per un valore di 5 miliardi di dollari. Questi passaporti gratuiti saranno offerti a professionisti altamente qualificati. Questa iniziativa, valutata 5 miliardi di dollari nell’ambito del programma passaporti del paese, mira ad attirare scienziati, ingegneri, medici, artisti e filosofi dall’estero.

Bukele ha aggiunto che questi rappresenteranno meno dello 0,1% della popolazione del paese. E poiché si tratta di un numero esiguo, garantire loro la piena cittadinanza, compresi i diritti di voto, non porrà alcun problema logistico. Inoltre, si è impegnato a facilitare il loro trasferimento, garantendo zero tasse e tariffe sul trasferimento di famiglie e beni, compresi oggetti di valore, come attrezzature, software e proprietà intellettuale.

Nonostante l’esiguità del numero di passaporti che verranno concessi, Bukele ha sottolineato l’impatto sostanziale che questi individui potrebbero avere sulla società e sul futuro della nazione. El Salvador si impegna ad esentare tasse e tariffe sul processo di ricollocazione per i beneficiari di questa iniziativa sul passaporto, favorendo così un ambiente favorevole alla loro integrazione e al loro contributo.

El Salvador è il paese più piccolo dell’America Centrale, con una popolazione di meno di dieci milioni di abitanti. La sua capitale è San Salvador e confina con il Guatemala e l’Honduras, insieme a una lunga costa dell’Oceano Pacifico.

Spesso definita la “terra dei vulcani” a causa della sua frequente attività vulcanica, il paese era tristemente noto per l’alto tasso di omicidi tra membri delle bande criminali del paese: più di 1.000 morti sia nel 2021 che nel 2020 e 2.000 nel 2019.

L’amministrazione Bukele ha adottato uno stato di emergenza per combattere le bande criminali, che, secondo i dati, hanno portato a un drastico calo degli omicidi che si sono sostanzialmente azzerati. Gli oppositori parlano di abusi e torture.

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A PAGAMENTO
Give Emotions e la testata La Piazza Web non si assumono alcuna responsabilità per il testo contenuto in questo pubbliredazionale (realizzato dal cliente) e non intendono incentivare alcun tipo di investimento.

Le più lette