venerdì, 24 Maggio 2024
HomePadovanoPadova EstRapina in tabaccheria, tre arresti nel Padovano

Rapina in tabaccheria, tre arresti nel Padovano

Tempo di lettura: 2 minuti circa

 Dopo aver seminato il panico fra gli automobilisti, arrestati dai Carabinieri per rapina

Nella serata di ieri 4 aprile 2024, a Caselle di Selvazzano Dentro (PD), i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Padova, a seguito di ricerche hanno rintracciato e arrestato tre presunti autori di rapina aggravata commessa nel primo pomeriggio ai danni di una tabaccheria di Vigonza.

Un italiano di 32 anni e due cittadini rumeni di 36 e 31 anni, tutti residenti nel veneziano e già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e la persona.

I fatti

L’azione dei Carabinieri è stata scatenata in seguito alle comunicazioni provenienti dalla Centrale Operativa del Comando Compagnia di Padova. L’obiettivo: rintracciare un’autovettura Mercedes Classe C di colore nero, a bordo della quale si trovavano tre individui travisati e armati di pistola, autori di una rapina avvenuta in una tabaccheria di Vigonza (PD) poco prima delle 16:00.

Le indagini hanno portato alla localizzazione dell’auto nei pressi del supermercato Alì di Selvazzano Dentro (PD), dove i sospettati hanno tentato di avvicinare un’altra vettura occupata da una donna e sua figlia minorenne, che fortunatamente sono riuscite a fuggire. Successivamente, la Mercedes è stata individuata a Rubano, in via Mazzini, con i tre occupanti ancora a bordo e armati di pistola.

Fuga

Nonostante un tentativo di fuga, i Carabinieri sono riusciti a bloccare l’auto e ad arrestare i tre malviventi. Durante la perquisizione del veicolo, è stata rinvenuta una pistola a salve, denaro contante, un passamontagna, guanti da lavoro, attrezzi da scasso e documenti vari, il tutto posto sotto sequestro.

Fatti seriali

Grazie alla ricostruzione dei fatti, è emerso che i tre avevano iniziato la loro serie di crimini a Mira (VE), dove avevano minacciato un giovane con la pistola per ottenere informazioni, per poi dirigere verso Vigonza (PD), dove hanno tentato una rapina in una tabaccheria senza riuscirci completamente. Successivamente, a Borgoricco (PD), hanno rubato una giacca, un portafogli con documenti e carte di credito, utilizzate per prelevare denaro contante presso uno sportello bancomat, il tutto rinvenuto nell’auto dei fuggitivi.

I tre malviventi sono stati arrestati in flagranza di reato per rapina aggravata e associati alla Casa Circondariale di Padova. L’operazione dei Carabinieri ha impedito ulteriori atti criminali e garantito la sicurezza della comunità.