mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeSportRovigo SportRugby, Rovigo batte Mogliano 29-12

Rugby, Rovigo batte Mogliano 29-12

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Ottimo primo tempo dei trevigiani che chiudono avanti 12-3, poi nel secondo tempo coach Lodi rimette le cose a posto ed è rimonta rossoblu

La Femi-Cz Rovigo batte il Mogliano nella prima giornata del girone 2 dei play-off, rimontando nella ripresa il passivo di 3-12 e conquistando il diritto a disputare in casa anche la terza, decisiva sfida del prossimo 12 maggio, quando al “Battaglini” arriveranno i tutti neri del Petrarca Rugby. In difficoltà nel primo tempo, con gli uomini di Caputo bravi a tenere il campo per quasi un’ora, i campioni d’Italia in carica escono alla distanza. L’ingresso del veterano Chillon come mediano di mischia è cruciale nel cambio di passo del XV guidato da Alessandro Lodi, con Mogliano che va in difficoltà cadendo nell’indisciplina: Dogliani dalla piazzola e due mete Cadorini e Vaccari cambiano le sorti della gara, con Mogliano in inferiorità per i gialli a Baldino, Avaca e Ferrarin.
Fin dall’inizio della partita i biancoblù trevigiani macinano metri e mettono sotto pressione i bersaglieri è infatti al 9’ che gli ospiti trovano i primi punti con Peruzzo che va in bandierina a schiacciare l’ovale oltre la linea, Ferrarin aggiunge la trasformazione, 0-7. Al 15’ Rovigo risale il campo e guadagna un calcio a favore, Dogliani al piede fissa il calcio piazzato, 3-7. Due minuti dopo Mogliano sfrutta un errore dei bersaglieri, nell’area di meta dei rossoblù e va a segnare con Zanandrea la seconda meta di giornata. Ferrarin questa volta non centra i pali, 3-12. Al 26’ Mogliano resta in quattordici per un cartellino giallo al pilone Avaca. Rovigo prova in più occasioni a superare la linea avversaria, ma la buona difesa dei biancoblù impedisce l’avanzamento ai ragazzi di capitan Diederich Ferrario. Secondo tempo che si apre con il Mogliano che viene punito con un altro cartellino giallo a Baldino al 43’, biancoblù in quattordici. Al 49’ Rovigo ottiene un calcio a favore e opta per i pali, Dogliani sblocca il risultato 6-12. Al 52’ Mogliano ottiene un calcio a favore ma Ferrarin becca il palo, risultato che resta dunque invariato. Al 56’ Rovigo non demorde e opta per la touche nei cinque metri avversari dopo un calcio a favore, buon drive dei bersaglieri che porta oltre la linea Cadorini. Dogliani trasforma e porta Rovigo a +1, 13-12. Al 61’ i rossoblù ottengono un altro calcio a favore e optano per i pali, Dogliani è preciso, 16-12. Al 63’ Rovigo alza il ritmo e ottiene nuovamente un calcio a favore, Dogliani converte l’ovale tra i pali, 19-12. Due minuti dopo Dogliani risponde ancora dalla piazzola e aggiunge il calcio piazzato per i padroni di casa, 22-12. Al 79’ è ancora Rovigo ad avere la meglio, vantaggio a favore dei rossoblù con Chillon che gioca l’ovale veloce con un calcio per Vaccari, l’ala dei bersaglieri è brava a raccogliere al volo il pallone e a marcare la meta in bandierina. Lo stesso Chillon converte l’ovale tra i pali, 29-12. Nello stesso minuto viene espulso con un cartellino giallo Avaca G.. Pochi minuti dopo Mogliano resta con un altro uomo in meno per un giallo a Ferrarin, match che si chiude a 82’ con la vittoria della Rugby Rovigo che ora prepara un altro derby, il 12 maggio, quello più sentito con  il Petrarca Rugby che mette in palio la finale scudetto.