sabato, 18 Maggio 2024
HomePadovanoCamposampierese OvestSanta Giustina in Colle, Giacomazzi: “Parole chiave: impegno e continuità”

Santa Giustina in Colle, Giacomazzi: “Parole chiave: impegno e continuità”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il sindaco di Santa Giustina in Colle traccia un bilancio del suo mandato e guarda al futuro

Il sindaco di Santa Giustina in Colle Moreno Giacomazzi traccia un bilancio del suo mandato che volge al termine. Il primo cittadino ha deciso che si ricandiderà. “Siamo giunti alla fine di questo mandato amministrativo caratterizzato da momenti molto particolari e unici che raramente si sono visti in passato – afferma-. Cinque anni intensi caratterizzati da momenti complicati e di difficile gestione, che però hanno contribuito a farmi e farci crescere imparando nuovi stili di vita e nuovi metodi di amministrazione. Nonostante le difficoltà, abbiamo continuato ad erogare servizi e, appena c’è stata la possibilità, organizzare eventi ricreativi e culturali per tutti i nostri cittadini, grandi e piccoli, cercando di dare ancora fiducia e voglia di ricominciare”.

Il primo cittadino ricorda alcuni dei più importanti interventi realizzati insieme alla sua squadra. “Sono state progettate e perfezionate importanti opere pubbliche, alcune realizzate, altre iniziate, che vedranno il loro completamento nel prossimo mandato amministrativo; tra le più importanti: il rifacimento del Centro del Capoluogo, la ristrutturazione del Cimitero del Capoluogo, l’abbattimento delle barriere architettoniche del Cimitero di Fratte e la realizzazione di nuovi cenerari, la messa in sicurezza dell’incrocio di via Commerciale/Roara, la messa in sicurezza di via Commerciale con la rimozione dei pericolosi “archetti”, la riqualificazione energetica della Scuola Kennedy, rifacimento di manti stradali trascurati da molti anni e, non per ultimo, l’assegnazione di vari contributi Statali/Provinciali/PNRR per la riqualificazione energetica degli immobili Comunali (Palestre, Municipio, Scuole)”.

Il sindaco sottolinea, poi, i molteplici interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria al patrimonio pubblico (immobili comunali, rete idrologica, ecc.), che personalmente considero molto più utili e necessari rispetto a plateali opere pubbliche. Interventi che hanno dimostrato scongiurato il degrado degli immobili comunali,garantendo la salvaguardia del territorio, evitando allagamenti che interessavano alcune zone critiche del paese fino a qualche anno fa.

“Abbiamo a cuore i nostri cittadini e la loro salute – prosegue -, pertanto abbiamo fatto installare 2 defibrillatori custoditi su 2 totem a disposizione 24h; un progetto che ho voluto e seguito personalmente collocando i presidi “salva vita” in aree di maggiore frequenza, come la sede del Comune e la piazza di Fratte, soprattutto nei periodi di maggiore afflusso delle sagre paesane.  Durante questo mandato abbiamo dovuto fare fronte all’impennata dei prezzi delle utenze e delle materie prime legate alle opere pubbliche, ma abbiamo sempre cercato di usare lungimiranza, con attenzione alle persone più fragili”.

Giacomazzi conclude: “Grazie per avere creduto in me, ringrazio in particolar modo la mia famiglia, mia moglie i miei figli che mi hanno supportato e sopportato. Il mio impegno continuerà anche in futuro nella speranza di poter contare sul rinnovo della vostra fiducia per proseguire il percorso iniziato”.  (g.b.)