martedì, 28 Maggio 2024
HomeBreaking NewsScoperta truffa nel settore della compravendita di auto usate: in manette un...

Scoperta truffa nel settore della compravendita di auto usate: in manette un veronese

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

L’indagine è nata da trenta querele presentate alla Procura veronese da altrettanti acquirenti truffati fra giugno 2022 e gennaio scorso.

Vendeva automobili via internet, pretendendo il pagamento anticipato, ma le vetture erano solo noleggiate e non venivano mai consegnate; infine, il denaro veniva reinvestito per altri noleggi e altre vendite fasulle.

Accusato di almeno una trentina di truffe di questo tipo, un veronese residente a Peschiera del Garda è stato arrestato dalla Guardia di finanza.

L’indagine è nata da 30 querele presentate alla Procura veronese da altrettanti acquirenti truffati fra giugno 2022 e gennaio scorso. L’uomo avrebbe messo in vendita le auto a un prezzo vantaggioso sul web, con pagamento anticipato e consegna in 20 giorni, ma le vetture erano da lui possedute solo come noleggio e non venivano mai consegnate.

Dalle indagini delle Fiamme Gialle di Peschiera è emerso che una parte dei proventi delle truffe veniva impiegata nell’attività commerciale, con l’ulteriore contestazione del reato di autoriciclaggio. L’arresto è avvenuto il 12 aprile scorso a Roma, ed è stato reso noto oggi dal Procuratore Capo di Verona, Raffaele Tito.

Il Gip veronese ha disposto il sequestro di 274.835 euro, corrispondente all’ammontare delle truffe, e una villetta a Peschiera, azioni di due società, otto orologi di pregio e gioielli.