giovedì, 23 Maggio 2024
HomeVenetoAttualitàSeconda giornata del contributo di accesso a Venezia: 23.600 pagamenti 

Seconda giornata del contributo di accesso a Venezia: 23.600 pagamenti 

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Si è chiusa anchd la seconda giornata del contributo di accesso a Venezia. Oggi si sono registrati 23.600 paganti.

Tra gli esenti: oltre 51.600 ospiti in strutture ricettive, perché pagano già la tassa di soggiorno. In calo rispetto a ieri i registrati residenti in Veneto, da 16.800 a 12.800.

“Stabili, in quanto sono condizioni permanenti e quindi hanno un voucher fino al 14 luglio, il numero degli studenti (13.000), dei lavoratori (20.500) e dei proprietari di immobili che pagano l’IMU o i titolari di contratti di locazione (6.400) che non hanno spostato la residenza nella Città antica” fa sapere il Comune in una nota.

I controlli svolti hanno verificato in totale oltre 16.400 QR-code, senza rivelare particolari criticità.

“La sperimentazione sarà medio lunga – commenta il sindaco Luigi Brugnaro-. Dobbiamo raccogliere dati ed informazioni per poi tarare il sistema. La maggior soddisfazione  è stato vedere chi si avvicinava ai varchi sventolando il QR code d’accesso: queste persone hanno capito”.

Anche nella giornata di domani e per tutte le altre giornate in cui è previsto il pagamento del contributo d’accesso, saranno attivi dei varchi fisici ai principali punti di accesso alla città.

Giornalmente saranno impegnati circa 75 steward informatori in 16 aree.