venerdì, 17 Maggio 2024
HomeVenetoAttualitàVerso lo stop al numero chiuso a Medicina. Plauso di Zaia

Verso lo stop al numero chiuso a Medicina. Plauso di Zaia

Tempo di lettura: 2 minuti circa

 La Commissione Senato adotta il testo base con cui dire basta al numero chiuso a Medicina. Zaia: “Bella notizia, mi batto da anni per non escludere nessuno in partenza”

“Era ora: i grandi chirurghi e i medici si selezionano durante l’iter degli studi e poi si confrontano in sala operatoria e in corsia. Non certo con un assurdo sbarramento iniziale con test a crocette. Quanti validi professionisti della sanità avremmo potuto avere nei nostri ospedali, senza il test di ingresso a medicina?”. Così il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

“Ci troviamo invece con una carenza di 50mila medici in Italia e 3500 in Veneto, per scelte sbagliate calate dall’alto a livello nazionale in passato. Sono anni che, di fronte alle difficoltà di reperimento di medici e alla diminuzione dei giovani che vogliono intraprendere questa difficile professione, chiedo un ampliamento della base di reclutamento – prosegue – che non può che passare attraverso un più facile accesso alla facoltà di Medicina, senza stroncare in partenza sogni e vocazioni tramite quiz. Era davvero ora che arrivasse un cambio di passo: bene la decisione del Comitato Ristretto della Commissione Istruzione del Senato di approvare praticamente all’unanimità il testo base con il quale dire basta al numero chiuso in medicina”.

“Ho sempre sostenuto – aggiunge – che il merito, da valutare a un certo punto del percorso accademico, è la via giusta per creare una ragionevole selezione. A che punto farlo è ovviamente compito del legislatore nazionale. Così si otterrà che ad andare avanti siano sempre i migliori, più determinati e più avvezzi alla professione, ma la selezione partirà da una larga base, che è anche sinonimo di democrazia, perché a tutti viene data una chance di dimostrare il proprio valore”.

“La crisi dei camici bianchi l’Italia la sta vivendo adesso – conclude – ma cominciare a costruire un futuro diverso, come in questo caso, è estremamente importante”.

Le più lette