martedì, 21 Maggio 2024
HomeVicentinoVicenzaArrestata una ragazza di 19 anni per truffa a una donna di...

Arrestata una ragazza di 19 anni per truffa a una donna di 60 con la storia del figlio sotto processo per aver investito un bambino

Tempo di lettura: 2 minuti circa

La ragazza s’è fatta consegnare gli ori della donna ma è stata bloccata da un vicino di casa

Arrestatda dai carabinieri di Schio una 19enne ritenuta responsabile di truffa ai danni di una sessantenne. La donna – come spiegano i militari in una nota – aveva ricevuto una
telefonata, sulla linea fissa, da uno sconosciuto che, affermando di essere un carabiniere, le riferiva che suo figlio aveva provocato un incidente stradale e aveva investito un bambino di otto anni. La donna, sconvolta dalla notizia, chiedeva insistentemente al sedicente carabiniere di parlare con il figlio, ma la conversazione proseguiva sempre con lo stesso interlocutore che informava la donna del fatto che sarebbe stata contattata da un avvocato poiché il figlio doveva essere sottoposto ad un processo per direttissima.

In contemporanea, mentre la donna era al telefono con il finto carabiniere, riceveva un’ulteriore telefona sul proprio cellulare da un uomo che, presentandosi come avvocato,
le chiedeva, per sostenere le spese giudiziarie, di reperire tutti gli oggetti in oro che aveva in casa, poiché di lì a poco sarebbe passata a ritirarli un’assistente del giudice. Poco dopo, a casa della vittima si presentava una donna che, dopo essersi qualificata, si appropriava temporaneamente degli ori che la donna aveva appoggiato sul tavolo.

Prima di allontanarsi, però, la vittima, evidentemente resasi conto del raggiro, iniziava ad urlare riuscendo a recuperare gli oggetti che la giovane aveva nel frattempo inserito nella propria borsa. Le urla della 60enne venivano udite da un vicino di casa che, dopo aver allertato i carabinieri con il 112, bloccava la giovane nell’androne delle scale, consegnandola poi ai militari-