sabato, 18 Maggio 2024
HomeRubricheCriptovaluteBernstein afferma che i mercati delle criptovalute raggiungeranno $7,5 trilioni entro il...

Bernstein afferma che i mercati delle criptovalute raggiungeranno $7,5 trilioni entro il 2025. Ecco un progetto che potrebbe seguire il trend rialzista degli asset principali

Tempo di lettura: 4 minuti circa

PUBLISHING PARTNER

Aggiornamenti sulla prospettiva delineata da Bernstein in un recente rapporto di ricerca, con recensione delle crypto presale che potrebbe sfruttare in futuro questo trend: Dogeverse

Il 2024 è stato un anno complessivamente positivo per il mercato delle criptovalute. Infatti, finora questo settore è stato il palcoscenico del rialzo impressionante di moltissime crypto, tra cui Bitcoin che ha raggiunto un nuovo ATH.

In ogni caso, secondo Bernstein questa crescita potrebbe essere ancora più forte nel 2025, alimentando quindi un trend rialzista ancora più impressionante.

In questo contesto, i token di nuova generazione con diverse utility potrebbero sfruttare la situazione e alimentare la propria crescita. Uno di questi progetti è certamente Dogeverse, la prima meme coin multi-chain del mercato.

La crescita del crypto market nel 2025

Il panorama delle criptovalute sembra essere destinato ad un notevole aumento del valore totale entro il 2025, secondo un recente rapporto di ricerca di Bernstein. In particolare, gli analisti Gautam Chhugani e Mahika Sapra hanno identificato sette fattori chiave che potrebbero contribuire a questa crescita.

Innanzitutto, si prevede un significativo aumento del prezzo di Bitcoin, con stime che lo portano fino a 150.000$ entro il 2025. L’introduzione di nuovi exchange-traded fund (ETF) spot di Bitcoin, lanciati a gennaio, ha consolidato questa convinzione, anche se gli afflussi si sono recentemente rallentati.

Invece, Ethereum, la seconda criptovaluta più grande del mondo, sta affrontando sfide. Nonostante sia aumentata del 43% quest’anno, ha faticato a tenere il passo con Bitcoin a causa della mancanza di un ETF spot approvato dalla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti.

La prospettiva di un ETF spot su Ethereum è attualmente incerta, con la maggior parte degli osservatori di mercato che ritiene le probabilità basse. Tuttavia, un rifiuto potrebbe innescare una disputa legale simile al caso di Grayscale, con potenziali implicazioni positive per Ethereum.

Inoltre, Bernstein suggerisce anche di monitorare da vicino l’economia dello staking di Ethereum, poiché artisti come Lido ed EigenLayer continueranno a guidarne la crescita nel prossimo anno.

Intanto, Solana potrebbe vedere una crescita significativa grazie al suo design integrato a strato singolo e alla sua rapida elaborazione delle transazioni. La sua adozione da parte di grandi attori dei pagamenti come Stripe potrebbe ulteriormente sostenere la sua crescita, che attualmente ha avuto una spinta decisiva grazie alle diverse meme coin introdotte sulla rete.

Bernstein ritiene che l’attenzione crescente verso la finanza decentralizzata (DeFi) potrebbe portare a una crescita delle criptovalute. La tokenizzazione sta diventando un tema sempre più importante, con grandi aziende finanziarie come BlackRock e Franklin Templeton che si avvicinano a questo settore.

Infine, mentre i giochi web 3 sono stati pubblicizzati come il futuro dei videogiochi, finora nessuno ha catturato davvero l’immaginazione dei giocatori tradizionali. In tal senso, Bernstein suggerisce di monitorare Ronin Blockchain, che si concentra principalmente sui giochi, come un possibile investimento.

Dogeverse (DOGEVERSE)

Nel contesto delle crypto innovative, Dogeverse è certamente il progetto più gettonato del momento. Ecco perché molti esperti ritengono che possa essere una delle crypto in grado di sfruttare al meglio la crescita del mercato nei prossimi mesi.

In particolare, Dogeverse (DOGEVERSE) è un token innovativo che segue le avventure di un cane chiamato ‘Cosmo‘, capace di saltare tra diverse blockchain, rendendolo il primo token Doge ad operare su molte blockchain.

L’obiettivo principale di Dogeverse è unire diverse comunità attraverso l’iconico meme di Doge, creando così un vasto universo criptografico. Grazie alla tecnologia dei “bridge”, Dogeverse consente agli utenti di spostare facilmente le criptovalute tra Ethereum, Polygon, BNB Chain, Solana, Base e Avalanche, offrendo così una maggiore flessibilità e accessibilità.

La recente prevendita di Dogeverse per il token nativo DOGEVERSE ha generato un notevole interesse tra gli investitori, con oltre $12 milioni raccolti in poche settimane.

Durante questa fase iniziale, gli acquirenti hanno l’opportunità di acquistare i token a un prezzo inferiore, offrendo così una potenziale opportunità di investimento interessante.

L’ecosistema di Dogeverse è progettato per sostenere il progetto a lungo termine, con una fornitura totale di 200 miliardi di token, di cui il 15% riservato alla prevendita.

Il team di sviluppo mira a raccogliere circa $17 milioni attraverso le fasi della prevendita, con l’obiettivo di distribuire una percentuale dei token per lo sviluppo del progetto, il marketing, l’incentivazione allo staking e la fornitura di liquidità sugli exchange.

Gli investitori che partecipano alla prevendita possono anche beneficiare di alte ricompense di staking, con un APY di oltre l’80%.

Inoltre, Dogeverse ha una roadmap ambiziosa suddivisa in cinque fasi, che includono il lancio su importanti exchange di criptovalute e la creazione di una piattaforma sempre più utile, con l’obiettivo di aumentare la domanda e le opportunità di utilizzo dei token DOGEVERSE.

Gli investitori interessati possono seguire il progetto su diverse piattaforme e unirsi al gruppo Telegram per rimanere aggiornati sui progressi e sugli sviluppi futuri.

<<<VAI ALLA PREVENDITA DI DOGEVERSE>>>

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A PAGAMENTO
Give Emotions e la testata La Piazza Web non si assumono alcuna responsabilità per il testo contenuto in questo pubbliredazionale (realizzato dal cliente) e non intendono incentivare alcun tipo di investimento.

Le più lette