sabato, 18 Maggio 2024
HomePadovanoBassa PadovanaCalcio, la reginetta Pozzonovo si gode la promozione in Eccellenza. Parla bomber...

Calcio, la reginetta Pozzonovo si gode la promozione in Eccellenza. Parla bomber Munarini

Tempo di lettura: 2 minuti circa

“Vincere il campionato alla penultima giornata, proprio nello scontro diretto con l’arcella, è stato bellissimo”, le parole dell’attaccante Luca Munarini

Il suo arrivo a dicembre è stato decisivo, portando quel contributo di personalità e di «peso offensivo» che ha aiutato la squadra a fare il definitivo salto di qualità. In casa Pozzonovo uno dei protagonisti del ritorno in Eccellenza è sicuramente il centravanti Luca Munarini, classe 1993, ingaggiato nella finestra invernale di mercato dal Camisano: per lui nove gol in diciotto presenze e tantissimo lavoro prezioso al servizio dei compagni. “Sono venuto a Pozzonovo con l’obiettivo di vincere il campionato e così è stato,  le sue parole. Il cammino sembrava abbastanza in discesa per gli otto punti di vantaggio sulla seconda ma poi si è un po’ complicato, complici qualche infortunio e qualche partita sfortunata. Dopo i rinvii per il maltempo abbiamo perso la vetta per alcune giornate ma siamo stati bravi a restare concentrati e a non mollare di una virgola. Il gruppo ha sempre reagito bene ai momenti difficili e non ci siamo mai disuniti. Credo che la promozione sia assolutamente meritata e vincere il campionato alla penultima giornata, proprio nello scontro diretto con l’Arcella, è stato bellissimo. Una gioia incredibile. Sono molto felice di aver aperto le danze con il gol dell’1-0 e di aver offerto a Simone l’assist del raddoppio. Non potevo immaginare finale migliore e partita migliore”. La disamina del bomber biancazzurro si conclude con altre accorate riflessioni. “Devo ringraziare tutta la società Pozzonovo, lo staff, i ragazzi ma soprattutto il direttore e il mister, perché mi hanno voluto fortemente e sin dal primo giorno mi hanno fatto sentire proprio come volevo sentirmi. Un doveroso grazie va anche alla mia ragazza Anastasia che mi ha sempre supportato, specialmente nei momenti più difficili, e ha gioito e sofferto al mio fianco per tutto l’anno”.