sabato, 18 Maggio 2024
HomePadovanoBassa PadovanaCalcio Pozzonovo, la felicità di mister Sabbadin dopo la promozione in Eccellenza

Calcio Pozzonovo, la felicità di mister Sabbadin dopo la promozione in Eccellenza

Tempo di lettura: 2 minuti circa

“Una soddisfazione enorme, che premia l’incredibile cammino di una squadra che è sempre stata protagonista”, le parole del tecnico

In casa Pozzonovo la gioia è incontenibile per la straordinaria impresa dopo  il 3-0 all’Arcella  che ha permesso ai biancazzurri di mandare definitivamente al tappeto la forte rivale bianconera e vincere il campionato con una giornata di anticipo. La ciliegina sulla torta di un percorso strepitoso, che spalanca le porte del meritato ritorno in Eccellenza a soli dodici mesi dall’amara retrocessione dello scorso torneo. “Una soddisfazione enorme, che premia l’incredibile cammino di una squadra che è sempre stata protagonista, le parole di mister Massimiliano Sabbadin. Credo di poter dire che è una vittoria meritata. Contro l’Arcella abbiamo fatto una delle nostre migliori prestazioni: sono felice e orgoglioso dei ragazzi, li avevo visti subito belli carichi e concentrati. Alla prima occasione importante siamo andati dentro di cattiveria e l’abbiamo sbloccata: poi siamo stati bravi a contenere la loro reazione con grande personalità, senza mai rischiare più del dovuto. Essere riusciti a raddoppiare un paio di minuti prima dell’intervallo è stato determinante: in spogliatoio ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che non potevamo fallire. E così è stato”. Qual è stata l’arma in più di questa squadra? “Siamo stati i più costanti e nei momenti di difficoltà siamo stati bravi a non sfilacciarci, restando compatti e non perdendo ulteriore terreno da chi ci precedeva. Gli artefici di questo successo sono i tanti ragazzi della nostra “cantera”, cresciuti qui e maturati negli anni: intorno a loro abbiamo costruito un gruppo strepitoso, dove ognuno ha dato un contributo prezioso”. C’è una dedica speciale per il ritorno in Eccellenza? “Il primo pensiero va ai presidenti Zanchi e Tresoldi, per la loro serietà e per il grande amore che hanno per questa squadra e per tutti i loro tesserati. Non credo ci sia un giocatore che possa dire di essere stato male a Pozzonovo. Ieri allo stadio c’erano tantissimi nostri ex ragazzi e altri ci hanno telefonato per farci i complimenti. In un mondo come quello dilettantistico, sono queste le gioie che lasciano il segno. Un ringraziamento speciale va ovviamente a tutto il mio staff: lo storico “Tatino”, un preparatore dei portieri incredibile come Rossi Chauvenet, un preparatore atletico e un massaggiatore di altra categoria. Grazie, di cuore, a tutti”
A celebrare il trionfo del Pozzonovo, prima sugli spalti e poi in campo dopo il triplice fischio, era presente anche il sindaco Arianna Lazzarini.