venerdì, 17 Maggio 2024
HomePadovanoBassa PadovanaCalcio Promozione, il Monselice si prepara alla semifinale play off contro la...

Calcio Promozione, il Monselice si prepara alla semifinale play off contro la Piovese

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il ds Stefano Loverro: “vogliamo viverci questo sogno fino in fondo con tutta la nostra gente”

Stefano Loverro

In casa Monselice prosegue la marcia di avvicinamento al grande appuntamento di domenica 19, con la semifinale-playoff da disputare al «Vallini» di Piove di Sacco contro la corazzata Piovese. Uno spareggio che i biancorossi si sono conquistati con le unghie e con i denti, grazie ad un girone di ritorno incredibile e ad una rimonta davvero strepitosa. “È stata una rincorsa bella tosta, dice il direttore sportivo Stefano Loverro. Una rincorsa figlia di tanti step ma con un unico denominatore comune: la ferrea volontà di tutti di fare quadrato, anche nei momenti più bui, e di non perdere la logica di quello che si stava facendo. Raggiungere i playoff era il nostro sogno, perché ad un certo punto della stagione sembrava davvero un traguardo impossibile. Ci siamo detti di ragionare un passo alla volta, di pensare a salvarci prima possibile e poi provare ad alzare l’asticella: in questo modo siamo riusciti a trovare continuità e il merito è di tutti. Bravo il mister, che operando sempre in sinergia con lo staff ha subito capito dove lavorare e quali corde toccare, e brava la squadra, che lo ha seguito mettendosi sempre a disposizione. Andiamo a giocarci questa semifinale, certi che i tifosi ci seguiranno in massa e consapevoli di affrontare una squadra fortissima e costruita per vincere, che in campionato al Vallini ci ha dato tre gol e che avrà pure due risultati su tre. Una squadra che alle spalle ha una società estremamente forte e strutturata, con un presidente passionale come Bertani che ha investito tanto di suo e con un organigramma societario assai competente, dal vicepresidente Degan al direttore sportivo Bortolotto. Sarà una sorta di “Davide contro Golia” ma con testa, cuore e umiltà cercheremo di uscire dal campo senza rimpianti, vivendoci questo sogno fino in fondo con tutta la nostra gente”.