sabato, 25 Maggio 2024
HomeRubricheCriptovaluteCorea del Sud, possibile approvazione ETF su Bitcoin a giugno

Corea del Sud, possibile approvazione ETF su Bitcoin a giugno

Tempo di lettura: 2 minuti circa

PUBLISHING PARTNER

Continua l’effetto domino: il Partito Democratico sudcoreano intende rimuovere l’obbligo che blocca l’approvazione degli ETF spot su BTC.

Secondo un notiziario sudcoreano, il Partito Democratico della Corea del Sud chiederà ai regolatori finanziari di rivedere gli ETF su bitcoin attualmente vietati nell’ottica di renderli accessibili nel Paese, come è successo da poco a Hong Kong. Il PD sudcoreano è attualmente all’opposizione ma ha appena vinto le elezioni parlamentari e il primo ministro Han Duck-soo si è offerto di dimettersi.

Il Partito Democratico ha ottenuto un’importante vittoria nelle elezioni generali di aprile, conquistando 175 seggi su 300 nell’organo legislativo locale, mentre il partito conservatore al potere ne ha vinti 108. Si era impegnato a consentire alle istituzioni finanziarie locali di lanciare ETF spot sulle criptovalute e consentire agli investitori al dettaglio di acquistare tali fondi attraverso conti con esenzione fiscale.

Una volta iniziata la 22esima Assemblea Nazionale della Corea del Sud a giugno, il Partito Democratico prevede di richiedere alla Commissione per i Servizi Finanziari, il principale organo di controllo finanziario del paese, di riesaminare gli ETF spot su bitcoin con l’obiettivo di aprire tali prodotti a livello locale, secondo un rapporto BloomingBit che cita un membro del partito.

La FSC attualmente non consente l’emissione o la negoziazione di ETF spot su bitcoin, dopo aver concluso che non esiste alcuna base legale secondo cui bitcoin o altre criptovalute potrebbero fungere da asset sottostante per tali prodotti.

Il Partito Democratico sta anche valutando la possibilità di modificare i regolamenti finanziari esistenti nel caso in cui l’FSC resti riluttante a dare il via libera ai fondi bitcoin, afferma il rapporto.

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A PAGAMENTO
Give Emotions e la testata La Piazza Web non si assumono alcuna responsabilità per il testo contenuto in questo pubbliredazionale (realizzato dal cliente) e non intendono incentivare alcun tipo di investimento.

Le più lette