sabato, 18 Maggio 2024
HomeVenezianoVeneziaDisturbi alimentari, le giocatrici del Venezia incontrano studenti e insegnanti al Lido

Disturbi alimentari, le giocatrici del Venezia incontrano studenti e insegnanti al Lido

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Una mattinata di riflessione con al centro la discussione sui problemi che si possono incontrare nell’età della crescita

Una delegazione del calcio Venezia FC, composta dalle giocatrici della prima squadra arancioneroverde Ida D’Avino, Beatrice Airola e Melissa Doneda, dall’allenatrice Tatiana Zorri, dal team manager Pierluigi Marazzato e dal medico sociale della squadra Paolo Piergentili, ha presenziato all’incontro “Cominciamo noi” tenutosi presso la sala “Perla” dell’ex Casinò al Lido di Venezia e organizzato dall’Istituto Comprensivo “Franca Ongaro” del Lido e Pellestrina che, per l’occasione, ha coinvolto ben 350 tra studenti e insegnanti. Una mattinata di riflessione dedicata ai giovani che ha messo al centro la discussione sui disturbi alimentari e sulle debolezze che possono incontrare nell’età della crescita.

“Il messaggio che questo incontro ha inteso lasciare agli studenti e alle studentesse, scrive in una nota la società lagunare, è che, in caso di necessità, gli adulti e le strutture specialistiche dell’Ulss 3 Serenissima, composte da professionisti ben preparati, sono pronti ad aiutare chi ha bisogno. Un’iniziativa che il Venezia FC ha appoggiato senza esitazioni per porre sempre di più l’attenzione su un tema così importante. Al termine dell’evento, il dirigente arancioneroverde Simone Bonaldo ha consegnato a nome di tutta la società una maglia alle professoresse dell’Istituto scolastico “Franca Ongaro”.
c.a.