lunedì, 27 Maggio 2024
HomeRubricheCriptovaluteDogeverse, la più grande meme coin multichain su Solana, incassa $13 milioni...

Dogeverse, la più grande meme coin multichain su Solana, incassa $13 milioni nella prevendita in corso

Tempo di lettura: 4 minuti circa

Non si ferma la prevendita di Dogeverse, la crypto multichain, che raggiunge un altro importante traguardo.

La prevendita in corso di Dogeverse ($DOGEVERSE), il più grande progetto multichain di Solana, ha incassato finora 13 milioni di dollari, con almeno 2 milioni di dollari riversati nell’ICO nei cinque giorni successivi al suo lancio su Solana.

L’ultimo token, ispirato a Shiba Inu, ha attirato l’attenzione dei fan dei meme, dei degens e degli evangelisti delle criptovalute, che vedono le capacità delle multichain di Dogeverse come un suggerimento delle capacità delle meme coin del futuro.

Ora anche i fan di SOL sono entrati in azione. A partire da venerdì 26 aprile, Dogeverse ha lanciato la sua sesta catena nativa, Solana, unendosi a un’economia digitale che ospita 3,465 miliardi di dollari di valore totale bloccato (TVL), con 1,13 milioni di utenti attivi che effettuano transazioni giornaliere e oltre 2.500 sviluppatori attivi mensilmente.

Poiché Dogeverse esiste su più chain, può essere acquistato da chiunque su Ethereum ($ETH), BNB Smart Chain ($BNB), Polygon ($MATIC), Avalanche ($AVAX), Base ($BASE) e ora su Solana ($ SOL).

Per acquistare con SOL, è sufficiente accedere al sito Web e selezionare “Acquista con SOL” dal menu a discesa del widget di acquisto. In questo modo gli utenti verranno trasportati a una versione basata su Solana del sito ospitato su solana.thedogeverse.com.

L’opzione di pagamento con Solana è ospitata su un sottodominio, poiché le funzioni di connessione del portafoglio non sono in grado di supportare Ethereum Virtual Machine (EVM) e i portafogli integrati con Solana in tandem.

La versione specifica per SOL del sito web Dogeverse aggiunge anche la possibilità di acquistare token utilizzando il popolarissimo USDC di Circle, che è la stablecoin preferita sulla rete Solana.

 L’ICO di Dogeverse e oltre

Attualmente al prezzo di $ 0,000304 e destinato a salire in pochi giorni, Dogeverse ha esaurito la sua allocazione iniziale di soft cap di 200 miliardi di token dopo aver avuto un trend virale al momento del lancio all’inizio di aprile.

L’inebriante somma di 1 milione di dollari ha inondato il progetto dopo appena 48 ore dall’ICO, esaurendo i token assegnati ai primi due round di prevendita e superando di gran lunga l’aspettativa iniziale del team di un primo round di 6 giorni.

Ciò ha consentito a Dogeverse di passare alla seconda metà della sua ICO un giorno prima del previsto. Altri 200 miliardi di token verranno venduti al pubblico nei round rimanenti prima della chiusura della prevendita. Inizialmente era prevista per l’11 giugno ma, visto l’enorme successo della prevendita, è probabile che si concluda molto prima.

I fondi di questi token aggiuntivi, che altrimenti verrebbero venduti su exchange decentralizzati (DEX) o centralizzati (CEX), verranno ora utilizzati per rafforzare la liquidità per garantire negoziazioni elevate e per fondi di riacquisto.

I possessori di token possono mettere in staking su Ethereum per guadagnare ricompense passive.

Il team sta attualmente lavorando sui listing su CoinGecko e CoinMarketCap, mentre le successive quotazioni DEX e CEX faranno parte della roadmap del progetto.

Cosmo: il nuovo bravo ragazzo multicatena iper-salto di Crypto

L’appetito del mercato per le monete a tema canino è iniziato con Dogecoin (DOGE) alla fine del 2013. Dogecoin non aveva bisogno di grandi presentazioni di vendita, perché era basato su un meme virale che praticamente chiunque avesse un account sui social media aveva visto Prima. (Wow! Che meme! Molto cripto!)

Da allora, molte celebrità hanno dichiarato il loro amore per la nuova criptovaluta canina, tra cui il CEO di Tesla Elon Musk, l’imprenditore americano Mark Cuban e i musicisti Gene Simmons e Snoop Dogg.

Ma per quanto divertente possa essere, Dogecoin non è esente da problemi.

Poiché Dogecoin è una rete proprietaria basata su Bitcoin, utilizza un meccanismo di consenso chiamato Proof-of-Work (PoW) per convalidare le transazioni. Ciò significa che i minatori con più calcoli e potenza estraggono più Dogecoin. Come Bitcoin, il mining di DOGE consuma molta energia.

Doge è stato seguito da Shiba Inu (SHIB), Floki (FLOKI), Bonk (BONK) e DogWifHat (WIF). Tutti fanno riferimento in qualche modo ai meme virali originali dei dogi, ma provengono tutti dalla blockchain più importante dal punto di vista commerciale, Ethereum, o dal suo rivale più vicino, Solana, che utilizzano entrambi meno energia di Bitcoin e Dogecoin.

Ad oggi, nessuno dei Dogecoin alternativi ha seriamente messo in discussione il dominio dell’originale.

Dogeverse spera di cambiare la situazione. È costruito su una rete multichain che si estende su sei catene, nessuna delle quali utilizza il meccanismo di consenso PoW.

Al centro del Dogeverso c’è il nostro amico a quattro zampe Cosmo. Nato da una supernova, Cosmo scoprì di possedere un’abilità unica: il potere di effettuare un iper-salto attraverso gli universi.

Ora Cosmo vuole condividere il divertimento del salto con la catena con i suoi proprietari.

Dogeverse e la saga dell’ETF su Ethereum

Gli analisti si aspettano notizie che potrebbero influenzare i prezzi questo mese, il 23 maggio. Questa è la prima scadenza della SEC per rispondere all’ultima tornata di richieste di ETF spot sull’Ethereum negli Stati Uniti.

La data potrebbe segnare l’inizio di una potenziale corsa all’oro di Ethereum e, poiché Ethereum è la blockchain più importante dal punto di vista commerciale delle criptovalute, l’intero ecosistema ne trarrà beneficio.

Lo stesso vale per i concorrenti di Livello 1 come Solana e Avalanche e di Livello 2 come Polygon, tutti nativi del Dogeverse.

Dato che un tribunale federale ha annullato il precedente rifiuto della SEC di considerare gli ETF Bitcoin come “arbitrari e capricciosi”, è possibile che gli ETF spot sull’Ethereum passeranno senza opposizione, sfondando le porte all’approvazione di prodotti simili per Solana e Avalanche.

Anche l’effetto ETF è un vero catalizzatore. All’inizio di quest’anno, il lancio negli Stati Uniti di undici ETF spot su Bitcoin ha fatto impennare la criptovaluta originale, fissando un nuovo high watermark di 73.737,94 dollari il 14 marzo.

Quindi Cosmo è un rappresentante pulito ed ecologico non di una, non di due, ma di sei diverse reti blockchain. E con le capacità di staking, il divertimento multi-chain senza soluzione di continuità e un ciclo di notizie potenzialmente catalitico nei prossimi mesi, cosa non c’è da amare del nuovo pupper iper-salto delle criptovalute?

Vai alla prevendita di Dogeverse


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A PAGAMENTO
Give Emotions e la testata La Piazza Web non si assumono alcuna responsabilità per il testo contenuto in questo pubbliredazionale (realizzato dal cliente) e non intendono incentivare alcun tipo di investimento.

Le più lette