sabato, 25 Maggio 2024
HomeVeronaLe Piazze dei Sapori tornano a Verona il prossimo weekend: protagoniste le...

Le Piazze dei Sapori tornano a Verona il prossimo weekend: protagoniste le eccellenze della tradizione enogastronomica italiana

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Dal 9 al 12 maggio le eccellenze dell’enogastronomia veneta e italiana saranno in piazza Bra e in via Roma per la XXII edizione delle Piazze dei Sapori.

Più di 60 aziende della tradizione gastronomica tricolore, accuratamente selezionate tra centinaia di imprese del settore, proporranno il meglio delle loro produzioni, accompagnate da eventi collaterali aperti al pubblico in collaborazione con Enti, Istituzioni, Associazioni ed Aziende.

Nel centro di Verona saranno esposti i prodotti tipici e le produzioni eno-gastronomiche più ricercate d’Italia. Le piazze più famose della città si colorano di espositori e rivenditori accuratamente selezionati, che rappresentano il sapore di tutte le regioni italiane. Prodotti Dop, Docg, Doc, ma anche particolarità sconosciute al grande pubblico che risvegliano, in questo modo, gusti dimenticati.

Inoltre, per rimanere nella promozione della veronesità, è stata inserita nella brochure ufficiale una sezione dedicata, contenente l’indicazione anche geolocalizzata, dei ristoranti che sono insigniti della targa “Ristorante tipico Verona” che proporranno per il periodo un menù a tema. Presenti anche le 269 “botteghe storiche” di Verona, per valorizzare tutte le eccellenze e le attività che tengono alto la cultura e le tradizioni della città.

Per il terzo anno consecutivo via Roma si colora con uno spazio dedicato alla solidarietà e al sociale con stand senza scopo di lucro. Grazie alla collaborazione con alcune associazioni, giovedì e venerdì sono previsti due tour turistici gratuiti alla scoperta delle bellezze di Verona, per persone con disabilità, per promuovere una cultura senza barriere.

Novità Le Piazza dei Sapori 2024

Ad attendere i numerosi visitatori in piazza Bra la nuova area dinamica “Lounge Teatro Ghiotto”, pensata per gustare, apprendere, divertirsi e stare insieme. Una novità attiva tutti i giorni dalle 10 alle 22, con un evento in programma ogni 45 minuti. Dagli show cooking, alla presentazione di libri, ai momenti di approfondimento con le masterclass per finire con attività dedicate alle famiglie e bambini.

L’altra news della XXII edizione è il ritorno del paese europeo, la Spagna, che sarà presente alla “Promo territori”, l’area di rappresentazione dei territori, che vedrà dopo 2 anni di stop la presenza di un Paese europeo rappresentato da due prodotti tradizionali: churros e sagria.

Un evento ad impatto zero, grazie all’impegno di Confesercenti, per rendere il programma attrattivo e al tempo stesso attento all’ambiente: previste stoviglie bio-compostabili, di energia pulita da fonti rinnovabili, l’uso di acqua pubblica e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

L’evento è patrocinato dal Ministero della Agricoltura della Sovranità Alimentare e delle Foreste, dall’Ente Nazionale del Turismo Italiano ENIT, dalla Regione Veneto, Provincia di Verona e Comune di Verona con il contributo della Camera di Commercio di Verona.

I numeri della manifestazione

Oltre vent’anni di successi, che hanno visto più di 2.470.000 presenze, 1.668 aziende coinvolte, 1.100 studenti coinvolti nel progetto Teatro Ghiotto, 760 laboratori del gusto, 2 sfilate di moda, 700 spettacoli musicali e culturali, 19 progetti sviluppati a promozione turistica, produttiva, culturale. Sviluppo di B to B in Italia e all’estero e B 10 to C sui territori locali, 118 milioni di euro di indotto sul territorio veronese. Un evento che porta indotto economico importante alla città e alle attività coinvolte.

Città e Paesi coinvolti: Verona e provincia, Vicenza, Venezia-Mestre, Lago di Garda, Milano, Bari, Scarparia del Mugello, Norimberga, Londra, Istanbul, Budapest, Katakolon, Izmir, Dubrovnik, Nimes e Cracovia.

Il taglio del nastro è previsto giovedì 9 maggio alle ore 17.30 in piazza Bra alla presenza delle Istituzioni. Seguirà un momento conviviale con il taglio della forma di Parmigiano Reggiano invecchiato 60 mesi, frutto del lavoro dei maestri artigiani.

La manifestazione aprirà al pubblico giovedì 9 maggio dalle 12 alle 23, venerdì e sabato dalle 10 alle 23, domenica dalle 10 alle 22.

L’ingresso è gratuito.

Per informazioniwww.lepiazzedeisapori.com