sabato, 25 Maggio 2024
HomeVenezianoVeneziaTutto pronto per la seconda edizione de “La Voce Grande di Venezia”

Tutto pronto per la seconda edizione de “La Voce Grande di Venezia”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Dieci concerti all’interno delle Scuole Grandi di Venezia per vivere storia e contemporaneità attraverso la musica grazie ai Big Vocal Orchestra

Al via, dal 18 al 27 maggio, la seconda edizione de “La grande voce di Venezia”, un evento unico che toccherà in 10 tappe tutte le antiche Scuole Grandi di Venezia e alcune di quelle Storiche e di Nazionalità in un concerto diffuso gratuito, targato Big Vocal Orchestra e Vocal Skyline, i due cori diretti dal Maestro Marco Toso Borella, garanzia di qualità. Una kermesse dedicata anche e soprattutto ai veneziani che, grazia anche alla collaborazione delle guide di Venezia, potranno addentrarsi nella storia delle gloriose istituzioni veneziane, uniche al mondo.

L’evento è stato presentato a Ca’ Farsetti alla presenza di tutti i protagonisti, oltre al Maestro anche i guardiani delle Scuole Grandi, la presidente delle guide di Venezia Carlotta Vincenti, Francesco Falasco di Bortoli assicurazioni, partner dell’iniziativa e gli assessori Simone Venturini e Paola Mar.

Un fitto calendario di concerti, già tutti sold out, che ha inizio dalla Scuola Grande di San Marco, sabato 18 maggio, dove ci sarà un “concerto esperienziale” inedito con il coro distribuito lungo il perimetro del corridoio San Domenico (il più lungo di tutta Venezia)
e il pubblico all’interno in abbraccio musicale ed emotivo da brividi. E poi Scuola Grande dei Carmini, domenica 19, Scuola Dalmata lunedi 20, Scuola Grande di San Rocco e Scuola Grande di San Giovanni Evangelista, entrambe il 27 maggio, alle 18 alle 21. Appuntamento alla Scuola Grande di San Teodoro venerdi 24 maggio alle ore 10.30 del mattino (ci sono ancora alcuni posti disponibili) con la conferenza-concerto di Marco Toso Borella sulla storia delle Scuole Grandi accompagnata dalle voci dei Vocal Skyline e la partecipazione di alcuni studenti che hanno partecipato ad una lezione dedicata all’inno di Venezia, “Spirto di Dio” e che canteranno insieme al coro. Una giornata, domenica 26 maggio, all’aperto, con alcune tappe in esterna ad accesso libero per tutto il corso della giornata a partire
dalla Scuola Grande della Misericordia, alle ore 11, alla Scuola Grande di San Fantin (oggi Ateneo Veneto), alle ore 13, alla Scuola Grande di Santa Maria della Carità, oggi Gallerie dell’Accademia alle ore 15.30 e infine conclusione in Campo San Giacometo,
di fronte alla Chiesa più antica di Venezia alle ore 18.

“Il nostro obiettivo – spiega Marco Toso Borella, eclettico artista del vetro di Murano, ideatore e direttore artistico della manifestazione – è quello di far dialogare la storia e il patrimonio artistico veneziano, incarnato dalle Scuole Grandi, Storiche e di Nazionalità,
con un tessuto umano e sociale vivo e attivo che fa arte e cultura quotidianamente a Venezia: quello delle realtà corali che dirigo e che sono composte da cittadini veneziani. Da Tintoretto ai Coldplay, da Carpaccio ai Queen: un evento che vuole fare luce sull’antico ma con un linguaggio musicale moderno, accessibile e coinvolgente per un pubblico trasversale, che spesso non conosce o non frequenta questi luoghi che gli appartengono”.

Riccardo Musacco