martedì, 28 Maggio 2024
HomeBreaking NewsVenezia, nove clandestini scoperti dai Carabinieri bivaccare in un edificio abbandonato

Venezia, nove clandestini scoperti dai Carabinieri bivaccare in un edificio abbandonato

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Per quattro di essi è scattata la procedura di rimpatrio, altri quattro sono stati invitati a regolare la posizione, un minore affidato in comunità

Nella mattinata di ieri 13 maggio un gruppo di nove extracomunitari sono stati sorpresi dai Carabinieri di Venezia bivaccare all’interno di un edificio abbandonato nei pressi dell’imbarcadero Actv dei Bacini, zona Arsenale, di Venezia. I soggetti sono stati trasferiti in caserma dai militari, i quali hanno verificato la loro irregolarità sul territorio nazionale.

Un minore è stato collocato, su indicazione dell’Autorità giudiziaria minorile, presso una comunità di Marghera, quattro tunisini sono stati accompagnati presso il Centro di Permanenza e Rimpatrio di Gradisca d’Isonzo, mentre i restanti quattro, anch’essi di nazionalità tunisina, sono stati invitati a regolarizzare la loro permanenza in Italia.

Un’operazione, questa, che si inserisce in un’ampia strategia del Comando Provinciale Carabinieri di Venezia per aumentare i controlli nelle aree più sensibili del territorio urbano e prevenire pericolose forme di illegalità diffusa, sulla base delle direttive impartite dal Prefetto Darco Pellos.

Riccardo Musacco