Separazione e divorzio: quando non spetta più l’assegno di mantenimento

I tempi sono mutati, e con essi anche la condizione economica e sociale della donna, che sempre più rivendica il proprio diritto alla parità dei sessi ed all’autodeterminazione, e pertanto a poter svolgere un lavoro per essere economicamente autosufficiente ed autonoma. Siffatta situazione è stata recepita dai giudici di merito e dalla stessa Suprema Corte, […]

Mancato pagamento dell’assegno divorzile

In caso di scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio si pongono alcuni problemi di carattere patrimoniale. Il coniuge economicamente più debole ha diritto a ricevere dall’altro un assegno divorzile, che ha funzione assistenziale, cioè di far mantenere lo stesso tenore di vita goduto in costanza di matrimonio. L’assegno, perciò, ha lo scopo di […]

Debiti tra coniugi (separati)? Compensarli!

In caso di separazione personale dei coniugi, si pongono vari problemi, soprattutto di carattere patrimoniale. In particolare, se un coniuge è economicamente più debole, l’altro è tenuto a versargli l’assegno di mantenimento, in misura tale da conservare lo stesso tenore di vita goduto in costanza di matrimonio. Una parte dell’assegno è destinata ai figli non […]

Incidenti stradali: Indennizzo diretto (parte 2°) – Lesioni

Nel mio articolo precedente ho dato qualche cenno riguardante le normative dell’Indennizzo/Risarcimento diretto soffermandomi esclusivamente sui danni al veicolo. Se oltre ai danni materiali l’incidente ha provocato anche danni fisici il risarcimento di questi ultimi (con invalidità permanente entro il 9%) viene effettuato sempre dalla propria compagnia assicuratrice, esattamente come per il danno materiale. L’infortunato […]

Lavoro in nero: quali rischi per il lavoratore ed il datore di lavoro?

La crisi economica e la disoccupazione dilagante spingono sempre più persone a prestare attività lavorativa senza previa stipula di un regolare contratto, tant’è che la lotta al lavoro nero negli ultimi anni si è particolarmente inasprita. L’emersione del lavoro nero potrà solo giovare al lavoratore, perché la regolarizzazione potrà comportare l’accertamento di crediti di lavoro […]

Ue: gli spostamenti di lavoro vanno considerati orario d’ufficio

Il tempo che occorre per spostarsi dal domicilio al primo cliente è orario di lavoro e come tale va retribuito. A stabilirlo, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea secondo cui chi si occupa di vendite e di rapporto con la clientela (in cui l’automobile è di ordinanza) ha diritto a computare la propria giornata lavorativa non appena esce di casa, con i conseguenti cambiamenti in termini contrattuali. Prima, lo spostamento domicilio- cliente era considerato […]

Tutela della maternità nel rapporto di lavoro

Sono state apportate, recentemente, numerose modifiche alla legislazione sul rapporto di lavoro, con particolare riferimento alle diverse tipologie di contratti e delle mansioni lavorative. Ulteriore importante intervento legislativo è avvenuto in relazione all’aggiornamento delle misure di tutela della maternità e le forme di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, oggetto di un apposito […]

La responsabilità dei condomini per le obbligazioni assunte dal condominio

L’art. 1123 del codice civile stabilisce che le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edifi cio, per la prestazione dei servizi nell’interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza, sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà, all’uso o all’utilità che ciascuno di essi ne […]