domenica, 19 Maggio 2024
HomeVicentinoVicenzaMaltrattamenti verso la moglie e il figlio minorenne: i carabinieri arrestano un...

Maltrattamenti verso la moglie e il figlio minorenne: i carabinieri arrestano un uomo di 43 anni a Sovizzo

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Mamma e figlio si sono chiusi in un stanza e l’uomo ha cercato di buttare giù la porta a spallate

È successo a Sovizzo nella notte al termine di una lite tra coniugi. Un uomo di 43 anni – come spiega una nota dei catabinieri – è diventato aggressivo e violento nei confronti
della moglie, convivente e coetanea, nonché del figlio minorenne. Inizialmente solo
insulti verbali, ma il passaggio dalle parole ai fatti è stato breve. Si tratta di una coppia di stranieri che già nel recente passato aveva attraversato momenti difficili, spesso contraddistinti da analoghe vicende che tuttavia non avevano sinora reso necessario l’intervento dei carabinieri.

Ma la situazione è degenerata al termine dell’ultima lite: la donna, per fuggire ai maltrattamenti del coniuge, si è chiusa a chiave assieme al figlio all’interno di una stanza dell’abitazione familiare, chiedendo l’intervento dei carabinieri.

L’uomo in preda ad un raptus d’ira ha tentato in tutti i modi di abbattere la porta della stanza con energiche spallate, pugni e calci, riuscendoci solo parzialmente. Il provvidenziale intervento di due pattuglie dda Valdagno e Montecchio ha consentito di immobilizzare l’uomo evitando il peggio.

Grazie alle dichiarazioni delle vittime, ancora incredule e terrorizzate, i carabinieri
hanno ricostruito l’intera vicenda al termine della quale si è reso inevitabile l’arresto
dell’uomo per maltrattamenti in famiglia e minaccia aggravata nei confronti della
coniuge e del figlio minorenne.