lunedì, 2 Ottobre 2023
 
HomeSaluteOspedale di Portogruaro, visite gratuite contro il tumore alla testa

Ospedale di Portogruaro, visite gratuite contro il tumore alla testa

Tempo di lettura: 2 minuti circa

L’Otorinolaringoiatria partecipa alla campagna Make Sense Campaign per la sensibilizzazione alla diagnosi precoce dei tumori

L’educazione alla prevenzione passa infatti attraverso l’adozione di stili di vita corretti che limitano l’insorgenza dei tumori (tra i maggiori fattori di rischio si annoverano fumo e alcool). La comprensione dei segni e dei sintomi della malattia sono fondamentali per il ricorso al medico e per effettuare una diagnosi precoce.

Ricorrere tempestivamente al consulto del medico permette ai pazienti di raggiungere un tasso di sopravvivenza dell’80-90%, contro un’aspettativa di vita di 5 anni per i pazienti con malattia diagnosticata già in fase avanzata.

La 11° edizione della “Make Sense Campaign” si svolgerà dal 18 al 22 settembre. In questa occasione il reparto di ORL dell’Ulss 4 effettuerà due giornate di visite preventive, martedì 19 e giovedì 21 settembre, negli ambulatori di otorinolaringoiatria all’ospedale “San Tommaso dei Battuti” di Portogruaro. Le visite saranno gratuite ma è necessaria la prenotazione telefonando ai numeri 0421/764473 – 764346 o inviando una mail ad ambulatorio.orl@aulss4.veneto.it.

Lo slogan dell’edizione 2023 è “1×3”, ossia è invitato alla visita chi presenti almeno 1 di questi sintomi per almeno 3 settimane: lingua dolorante, ulcere in bocca che non guariscono e/o chiazze bianche o rosse nella bocca; dolore alla gola, raucedine persistente, dolore e/o difficoltà a deglutire, tumefazioni nel collo, naso chiuso da un lato e/o perdita di sangue dal naso.

“I tumori della testa e del collo rappresentano nel mondo il settimo cancro per frequenza – nota il direttore dell’unità ORL, Alessandro Abramo. Si tratta di patologie molto diverse fra di loro: si va da tumori della bocca, della faringe e della laringe fino a quelli del naso e dei seni paranasali, da quelli delle ghiandole salivari e della tiroide a quelli della pelle; però tutti sono accomunati da una qualità di vita post terapia drammaticamente migliori se diagnosticati precocemente”.

 
 
 

Le più lette