sabato, 2 Marzo 2024
 
HomeBreaking NewsRoncade, il Comune premia 170 bambini e 60 negozi

Roncade, il Comune premia 170 bambini e 60 negozi

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Cerimonia finale della caccia al tesoro organizzata dall’amministrazione di Roncade con grande partecipazione di bambini ed esercizi commerciali

Ben 170 i bambini di Roncade premiati al termine dell’iniziativa “Il paese della cometa“, la caccia al tesoro gratuita ideata dall’amministrazione comunale per animare le festività natalizie e per promuovere la scoperta delle eccellenze artistiche e commerciali del territorio. La cerimonia di premiazione è stata anche l’occasione per ringraziare ufficialmente tutti e 60 gli esercizi commerciali aderenti al progetto che sono stati insigniti di un attestato da parte del Comune.

La caccia, che ha visto coinvolte anche la Biblioteca comunale e la Chiesa Antica di San Cipriano, ha riscosso un grande successo: centinaia di bambini e di adulti. in tutto il territorio roncadese, si sono sfidati nella ricerca di 60 piccoli tesori nascosti. Con un punto assegnato ad ogni oggetto ritrovato, per garantirsi il premio finale, i partecipanti hanno dovuto impegnarsi a fondo con l’obiettivo di raggiungere almeno i 30 punti necessari per accedere alla classifica finale.

È stata una bellissima esperienza natalizia che ha portato gioia e divertimento alle famiglie di Roncade, offrendo un’opportunità di svago per i bambini durante le festività – commentano gli assessori comunali all’Istruzione, Viviane Moro, e alle Attività produttive, Loredana Crosato – La caccia al tesoro si è rivelata un prezioso strumento di relazione e di conoscenza del territorio, reso possibile dalla collaborazione con i negozianti che ringraziamo per aver risposto con entusiasmo al nostro appello. Questa iniziativa ha dimostrato la forza della sinergia fra cultura ed economia locale”.

Durante le settimane natalizie abbiamo riscontrato un grande interesse all’iniziativa da parte anche degli adulti. In occasioni come queste, infatti, si torna bambini e si riscoprono luoghi di cultura, attività e negozi di vicinato che permettono di dare luce alla simpatia, cortesia e professionalità dei nostri commercianti, artigiani e professionisti”, aggiunge chiosa il sindaco, Pieranna Zottarelli.

 
 
 

Le più lette