sabato, 13 Aprile 2024
HomePadovanoBassa PadovanaScattano le misure cautelari per un caso di maltrattamenti in famiglia a...

Scattano le misure cautelari per un caso di maltrattamenti in famiglia a Casale di Scodosia

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Un caso di violenza domestica a Casale di Scodosia: misure cautelari per proteggere le vittime

I Carabinieri della Stazione di Casale di Scodosia hanno messo in atto una importante misura cautelare personale nei confronti di un individuo residente a Urbana (PD), applicando il braccialetto elettronico. Il 38enne è sospettato, in ipotesi accusatoria, di aver commesso reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.

I fatti

La vicenda ha radici che risalgono al 2011, quando ha avuto inizio una relazione caratterizzata fin da subito dalla violenza dell’uomo. Quest’ultimo, anche in presenza dei figli minori, avrebbe maltrattato la compagna convivente con atti lesivi sia fisicamente che moralmente, causandole continue sofferenze e un crescente senso di degrado.

Le condotte vessatorie e violente si sono protratte nel tempo, portando la donna a vivere in uno stato di dipendenza, temendo di perdere la custodia delle figlie minori nate dalla relazione. Anche la figlia maggiore, nata da una precedente relazione, è stata coinvolta, lasciando la casa familiare al raggiungimento della maggiore età.

La situazione è diventata insostenibile fino a quando, il 14 febbraio 2024, la donna ha deciso di abbandonare definitivamente l’abitazione di Urbana (PD) insieme alle figlie minori, trasferendosi presso la figlia maggiore, stremata dalle continue violenze subite e dal timore di ulteriori conseguenze.

Dopo il trasferimento, la donna ha deciso di rivolgersi ai Carabinieri, che, coordinati dalla Procura della Repubblica di Rovigo, hanno avviato un’indagine e acquisito gli elementi probatori contro l’uomo, a cui è stata notificata la misura cautelare.

Il procedimento è attualmente in fase di indagini preliminari e la colpevolezza dell’indagato sarà stabilita solo al termine del giudizio.