Farmaci scontati nelle farmacie comunali

Il piano anticrisi messo a punto dal comune di Mira compie un altro passo in avanti. Da giugno le farmacie comunali di Mira propongono all’utenza alcuni prodotti da banco a prezzo scontato, come concordato in sede di stesura di piano e di definizione degli interventi in favore delle famiglie, dei giovani, degli anziani. I farmaci che Serimi (la società pubblico/privata che gestisce le farmacie comunali) ha scelto di scontare (con ribassi tra il 5% e il 20%) rientrano tra quelli di uso comune, dall’analgesico allo sciroppo per la tosse, alle vitamine, agli integratori alimentari. Ma non solo. Il consiglio comunale ha varato anche il regolamento per l’accesso agli aiuti previsti dal piano, compresi i buoni spesa per un controvalore di complessivi 20mila euro che sempre Serimi ha messo a disposizione per le famiglie che sono state colpite dalla crisi, con i capofamiglia licenziati o in mobilità. Soddisfatto il sindaco Carpinetti. “Una scelta – dice il sindaco Michele Carpinetti – che porterà le famiglie a risparmiare qualche euro su una spesa che, se necessaria, incide non poco sui bilanci familiari”. Tra i prodotti scontati, nelle farmacie comunali si potranno trovare anche le paste adesive per protesi dentarie e alcuni tipi di preservativo, con l’obiettivo in questo caso di educare i più giovani alla prevenzione delle malattie di natura sessuale. Chi ne avesse bisogno nelle farmacie di piazza Mercato a Oriago o del centro Mirasole di via Dante Alighieri, può trovare a prezzo ridotto anche un apparecchio da aerosol ed un misuratore di pressione arteriosa. “Nelle ultime settimana – dice l’assessore alle politiche sociali Margherita Gasparini – hanno già preso piede alcuni interventi concreti, come l’apertura dello sportello lavoro, che incrocia di dati di domanda ed offerta di impiego, e l’assunzione di una nuova assistente sociale, per far fronte alla sempre crescente richiesta di intervento inoltrata ai servizi sociali del comune”.

ALESSANDRO ABBADIR

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Farmaci scontati nelle farmacie comunali

Il piano anticrisi messo a punto dal comune di Mira compie un altro passo in avanti. Da giugno le farmacie comunali di Mira propongono all’utenza alcuni prodotti da banco a prezzo scontato, come concordato in sede di stesura di piano e di definizione degli interventi in favore delle famiglie, dei giovani, degli anziani. I farmaci che Serimi (la società pubblico/privata che gestisce le farmacie comunali) ha scelto di scontare (con ribassi tra il 5% e il 20%) rientrano tra quelli di uso comune, dall’analgesico allo sciroppo per la tosse, alle vitamine, agli integratori alimentari. Ma non solo. Il consiglio comunale ha varato anche il regolamento per l’accesso agli aiuti previsti dal piano, compresi i buoni spesa per un controvalore di complessivi 20mila euro che sempre Serimi ha messo a disposizione per le famiglie che sono state colpite dalla crisi, con i capofamiglia licenziati o in mobilità. Soddisfatto il sindaco Carpinetti. “Una scelta – dice il sindaco Michele Carpinetti – che porterà le famiglie a risparmiare qualche euro su una spesa che, se necessaria, incide non poco sui bilanci familiari”. Tra i prodotti scontati, nelle farmacie comunali si potranno trovare anche le paste adesive per protesi dentarie e alcuni tipi di preservativo, con l’obiettivo in questo caso di educare i più giovani alla prevenzione delle malattie di natura sessuale. Chi ne avesse bisogno nelle farmacie di piazza Mercato a Oriago o del centro Mirasole di via Dante Alighieri, può trovare a prezzo ridotto anche un apparecchio da aerosol ed un misuratore di pressione arteriosa. “Nelle ultime settimana – dice l’assessore alle politiche sociali Margherita Gasparini – hanno già preso piede alcuni interventi concreti, come l’apertura dello sportello lavoro, che incrocia di dati di domanda ed offerta di impiego, e l’assunzione di una nuova assistente sociale, per far fronte alla sempre crescente richiesta di intervento inoltrata ai servizi sociali del comune”.

ALESSANDRO ABBADIR

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Farmaci scontati nelle farmacie comunali

Il piano anticrisi messo a punto dal comune di Mira compie un altro passo in avanti. Da giugno le farmacie comunali di Mira propongono all’utenza alcuni prodotti da banco a prezzo scontato, come concordato in sede di stesura di piano e di definizione degli interventi in favore delle famiglie, dei giovani, degli anziani. I farmaci che Serimi (la società pubblico/privata che gestisce le farmacie comunali) ha scelto di scontare (con ribassi tra il 5% e il 20%) rientrano tra quelli di uso comune, dall’analgesico allo sciroppo per la tosse, alle vitamine, agli integratori alimentari. Ma non solo. Il consiglio comunale ha varato anche il regolamento per l’accesso agli aiuti previsti dal piano, compresi i buoni spesa per un controvalore di complessivi 20mila euro che sempre Serimi ha messo a disposizione per le famiglie che sono state colpite dalla crisi, con i capofamiglia licenziati o in mobilità. Soddisfatto il sindaco Carpinetti. “Una scelta – dice il sindaco Michele Carpinetti – che porterà le famiglie a risparmiare qualche euro su una spesa che, se necessaria, incide non poco sui bilanci familiari”. Tra i prodotti scontati, nelle farmacie comunali si potranno trovare anche le paste adesive per protesi dentarie e alcuni tipi di preservativo, con l’obiettivo in questo caso di educare i più giovani alla prevenzione delle malattie di natura sessuale. Chi ne avesse bisogno nelle farmacie di piazza Mercato a Oriago o del centro Mirasole di via Dante Alighieri, può trovare a prezzo ridotto anche un apparecchio da aerosol ed un misuratore di pressione arteriosa. “Nelle ultime settimana – dice l’assessore alle politiche sociali Margherita Gasparini – hanno già preso piede alcuni interventi concreti, come l’apertura dello sportello lavoro, che incrocia di dati di domanda ed offerta di impiego, e l’assunzione di una nuova assistente sociale, per far fronte alla sempre crescente richiesta di intervento inoltrata ai servizi sociali del comune”.

ALESSANDRO ABBADIR

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Farmaci scontati nelle farmacie comunali

Il piano anticrisi messo a punto dal comune di Mira compie un altro passo in avanti. Da giugno le farmacie comunali di Mira propongono all’utenza alcuni prodotti da banco a prezzo scontato, come concordato in sede di stesura di piano e di definizione degli interventi in favore delle famiglie, dei giovani, degli anziani. I farmaci che Serimi (la società pubblico/privata che gestisce le farmacie comunali) ha scelto di scontare (con ribassi tra il 5% e il 20%) rientrano tra quelli di uso comune, dall’analgesico allo sciroppo per la tosse, alle vitamine, agli integratori alimentari. Ma non solo. Il consiglio comunale ha varato anche il regolamento per l’accesso agli aiuti previsti dal piano, compresi i buoni spesa per un controvalore di complessivi 20mila euro che sempre Serimi ha messo a disposizione per le famiglie che sono state colpite dalla crisi, con i capofamiglia licenziati o in mobilità. Soddisfatto il sindaco Carpinetti. “Una scelta – dice il sindaco Michele Carpinetti – che porterà le famiglie a risparmiare qualche euro su una spesa che, se necessaria, incide non poco sui bilanci familiari”. Tra i prodotti scontati, nelle farmacie comunali si potranno trovare anche le paste adesive per protesi dentarie e alcuni tipi di preservativo, con l’obiettivo in questo caso di educare i più giovani alla prevenzione delle malattie di natura sessuale. Chi ne avesse bisogno nelle farmacie di piazza Mercato a Oriago o del centro Mirasole di via Dante Alighieri, può trovare a prezzo ridotto anche un apparecchio da aerosol ed un misuratore di pressione arteriosa. “Nelle ultime settimana – dice l’assessore alle politiche sociali Margherita Gasparini – hanno già preso piede alcuni interventi concreti, come l’apertura dello sportello lavoro, che incrocia di dati di domanda ed offerta di impiego, e l’assunzione di una nuova assistente sociale, per far fronte alla sempre crescente richiesta di intervento inoltrata ai servizi sociali del comune”.

ALESSANDRO ABBADIR

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento