Agna, installati quattro nuovi velobox per scoraggiare chi corre

agna veloboxSono quattro i Velobox installati nelle scorse settimane sulle principali strade di Agna. Si tratta delle colonnine arancioni temutissime dagli automobilisti perché pronte a fotografare e multare, quanti superino i limiti di velocità consentiti. Lo comunica soddisfatto il sindaco Gianluca Piva il quale afferma che questa è la prima idea di deterrente all’alta velocità lungo i quattro ingressi al paese di Agna. “I dispositivi sono stati posizionati – spiega il sindaco – lungo le due provinciali che attraversano il paese: la SP3 e la SP5, nello specifico uno in via Ceperneo, uno in via Chiesa, uno in via Cona ed uno in via Pietra. Per il momento una sola delle quattro colonnine sarà funzionante a rotazione, con una telecamera che sarà spostata dalla Polizia Locale da un velobox all’altro.

Nessun agguato e nessuna intenzione di fare cassa precisa il sindaco Piva – i dissuasori saranno visibili e segnalati e serviranno come deterrenti per gli automobilisti che non rispettano i limiti di velocità delle provinciali e dei centri abitati”. Sembra che questa degli autovelox non sarà l’unica novità perché a breve verranno costruiti altri quattro dossi in prossimità del centro abitato anche questi per limitare la velocità sostenuta nei pressi del centro urbano, proteggendo di fatto i pedoni e soprattutto i bambini in accesso alle scuole.

 

 

Lascia un commento