Home Veneziano Miranese Sud Mirano: un secolo per il don Orione di Campocroce

Mirano: un secolo per il don Orione di Campocroce

Il don Orione di Campocroce (Mirano) compie 100 anni e festeggia con i sacerdoti e gli studenti che per generazioni hanno animato lo spazio intitolato a Marco Soranzo.

Festa grande con circa 150 allievi, una ventina di sacerdoti e la sindaca Maria Rosa Pavanello, oltre agli ospiti del “Seminario della vita” inaugurato 10 anni fa: la celebrazione nella storica casa della congregazione è stata presieduta lo scorso mese da don Tarcisio Vieira, superiore generale.

Assieme a lui hanno portato il saluto della famiglia Orionina Mauro Sala e Gianni De Vivo, presidente centrale e territoriale degli ex allievi, Armanda Sano, responsabile del Movimento Laicale Orionino in Italia e don Giovanni Carollo, consigliere della Provincia religiosa Madre della Divina Provvidenza.

Durante l’incontro di rievocazione del centenario, don Flavio Peloso, superiore generale emerito ed ex allievo, ha presentato il libro “Istituto Marco Soranzo. Don Orione nel Veneto”, che racconta vicende, sentimenti e foto della lunga storia di questa casa, con testimonianze dirette di alcuni allievi. Alle origini della casa di Campocroce ci fu la collaborazione di quattro santi: don Luigi Orione, il venerabile don Carlo Sterpi, il servo di Dio Pietro La Fontaine, patriarca di Venezia, e il conte Marco Soranzo. Aperta nel 1919, la villa ospitò dapprima orfani provenienti dal terremoto della Marsica, poi trasformata in un piccolo seminario per ragazzi.

Dalla casa di Campocroce mossero i primi passi circa 120 religiosi, fino agli anni Novanta, quando lasciò il posto a una comunità terapeutica (1997-2004), all’Orione Musical Group con attività di spettacolo e volontariato e al seminario della vita che, dal 2008, accoglie mamme e bimbi in difficoltà.

(F.D.G.)

Le più lette