Logo testata di vicenza

Home Trevigiano Zero Branco, successo per il team degli arcieri

Zero Branco, successo per il team degli arcieri

Il trio maschile di casa Guidini per la categoria ragazzi è tornato da Rimini con al collo un bell’oro

Il team di arcieri
Il team di arcieri

Erano ben 520 i partecipanti all’Italian challenge e al Campionato italiano indoor 2020 di tiro con l’arco, svoltisi lo scorso 22 febbraio nei padiglioni della fiera di Rimini. Tra questi, anche i giovanissimi arcieri della società Arcieri di Villa Guidini di Zero Branco, che con gioco di squadra e precisione hanno saputo riportare a casa grandi successi e soddisfazioni.

Zero Branco, grandi soddisfazioni per il team di arcieri

Tra i rappresentanti di Villa Guidini al torneo, accompagnati dal presidente dell’associazione Fiorino Gobbo e dai tecnici Francesco Aguiari e Massimo Brugnaro, c’erano Cesare Cecchetto, Riccardo Luzza e Riccardo Fedalto nella specialità a squadre di Arco nudo – ragazzi maschile e Justine Camelato per la categoria individuale femminile di Arco nudo – ragazzi, tutti giovani atleti di cui andare fieri.

Il trio maschile di casa Guidini per la categoria ragazzi, infatti, a fine giornata è salito sul gradino più alto del podio di Rimini, conquistando l’oro e dunque il titolo di campioni italiani indoor, con risultati migliori rispetto agli Arceri dell’Ortica di Novellara (secondo posto) e alla Compagnia degli arcieri di Pescia (terzo posto). Ma mentre i compagni si guadagnavano il primo posto, anche Justine Camelato, che si era qualificata con un bel bronzo, non si è lasciata intimorire dalle rivali della categoria ragazze e ha chiuso la giornata classificandosi comunque quinta nella specialità di Arco nudo, alla pari di Riccardo Luzza nella corrispettiva categoria individuale maschile.

Una trasferta straordinaria e indimenticabile dunque per i giovani di Villa Guidini, associazione sportiva dilettantistica nata nel 2002 a Zero Branco e nota proprio per essere attiva in modo particolare nel settore dell’arco giovanile.Grazie ai suoi ragazzi infatti, col tempo ha guadagnato popolarità e visibilità sia nel mondo arcieristico che nel sociale, anche organizzando numerosi corsi, meeting e manifestazioni in tutto il trevigiano e nelle scuole, allo scopo di far conoscere meglio uno sport originale ed educativo quale è la disciplina del tiro con l’arco.

Le più lette