Logo testata di vicenza

Home Rodigino Rovigo, Rizzato: "Necessario eliminare il passaggio a livello di Via Vittorio Veneto"

Rovigo, Rizzato: “Necessario eliminare il passaggio a livello di Via Vittorio Veneto”

“L’amministrazione comunale deve iniziare un percorso di confronto con Rfi per eliminare il passaggio a livello di via Vittorio Veneto” così esordisce il consigliere comunale Lorenzo Rizzato in relazione al passaggio a livello nel quartiere Tassina di Rovigo

Rovigo, Lorenzo Rizzato

Rizzato continua dicendo: “Ho presentato ufficialmente un’interrogazione all’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Favaretto per sollecitarlo ad avviare dei confronti con Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) che è gestore dell’infrastruttura. Quel tracciato riguarda la tratta Rovigo-Chioggia, utilizzata principalmente da ‘Sistemi Territoriali’ e ‘Mercitalia’”.

Le motivazioni

Rizzato prosegue spiegando la sua richiesta: “Il passaggio a livello deve essere eliminato per vari motivi: innanzitutto per motivi di viabilità dato che causa code di automobili lungo il quartiere della Tassina, ma anche per una questione di inquinamento. Le automobili in attesa, molto spesso, vengono lasciate accese e questo provoca l’emissione di maggiori agenti inquinanti a danno della salute dei residenti della zona oltre che dell’ambiente. Ricordo inoltre la pericolosità del tratto in relazione anche ai casi di malfunzionamento delle sbarre, che nel 2019 per poco non causavano la morte di una automobilista”.

Il problema dell’inquinamento acustico

“Dopo questo episodio, – aggiunge – soprattutto nei primi mesi ma anche ora seppur in maniera minore, i macchinisti hanno iniziato a segnalare l’arrivo della locomotiva con un segnale acustico per evitare eventuali incidenti. Questo ovviamente genera inquinamento acustico in un quartiere densamente popolato della nostra città: tutto questo potrebbe essere risolto con l’eliminazione del passaggio a livello”.

Rizzato guarda ad altre città italiane

Infine il consigliere precisa: “In diverse città italiane, come nella vicina Ferrara, grazie alla collaborazione tra RFI, Comune e Regione sono riusciti ad eliminare alcuni passaggi a livello, realizzando un’importante operazione di ricucitura urbana tra varie zone delle città. Non vedo il motivo per cui anche Rovigo non possa quantomeno provare ad avviare un ragionamento ed analisi con l’ente proprietario di tale tratta ferroviaria”.

Le più lette