giovedì, 18 Aprile 2024
HomeVenezianoVeneziaUn carnevale all'insegna di Marco Polo, un viaggio alla scoperta di nuovi...

Un carnevale all’insegna di Marco Polo, un viaggio alla scoperta di nuovi mondi

Tempo di lettura: 4 minuti circa

Coinvolta tutta la città, dal centro storico alle isole e alla terraferma, un occasione per immergersi nel mondo di Marco Polo

Quest’anno il Carnevale di Venezi andrà ad omaggiare il celebre esploratore veneziano Marco Polo, a 700 anni esatti dalla morte, con il suggestivo titolo “Ad Oriente. Il viaggio mirabolante di Marco Polo.” Al centro di questa edizione sarà protagonista infatti il tema del viaggio, inteso come un percorso alla ricerca di se stessi, per scoprirsi diversi da quando si era partiti, un percorso verso l’immaginazione che volgerà lo sguardo “Ad Oriente” sulle tracce delle rotte che l’allora giovane Marco intraprese alla scoperta di nuove meraviglie.

L’edizione del Carnevale di Venezia 2024, che vede ancora una volta la firma del Direttore Artistico e scenografo del Teatro La Fenice Massimo Checchetto, trasformerà quindi la città in una terra fantastica dove le civiltà e le culture incontrate da Marco Polo prenderanno forma nell’estro del Carnevale.

“Il Carnevale sarà l’occasione per immergersi nel racconto del giovane veneziano Marco Polo, che si sviluppa tra realtà e fantasia per fondersi e dare vita ad una narrazione di grande fascino che continua ancora oggi a sedurci e farci sognare. Per me, ma forse sono di parte, è il Carnevale più bello del mondo, che distribuiamo nel tempo e nello spazio, così da raggiungere tutti, nel Centro Storico, Terraferma e Isole – spiega il Sindaco Luigi Brugnaro – ci saranno tanti spazi dedicati ai più piccoli e alle famiglie, ma anche per gli adulti.
Vogliamo che sia un Carnevale rispettoso della città, di chi ci vive e chi ci lavora.”

Recuperare la veridicità del Carnevale veneziano, quando i veneziani si riversavano nei campi e nelle calli per far festa – ha aggiunto Giovanni Giusto, consigliere delegato alla Tutela delle tradizioni del Comune di Venezia – Ecco, questo è lo spirito che dobbiamo recuperare e ripristinare all’interno di un evento che è una manifestazione internazionale.
E l’apertura del Carnevale con la grande Festa sull’Acqua va proprio in questa direzione.
Da qui si riparte per dar voce alla nostra storia.”

“Marco Polo – aggiunge il direttore artistico Massimo Checchetto – è un eroe del suo tempo che ha avuto la fortuna straordinaria di vedere popoli e civiltà incredibili, come pochi all’epoca. È partito via terra verso terre sconosciute e rientrato a Venezia via mare, raccogliendo un’enorme quantità di informazioni, affrontando pericoli e disavventure, incontrando personaggi d’eccezione e avendo accesso a un mondo molto esclusivo.
Ad Oriente richiama proprio questa esplorazione di tutto ciò che era oltre, ad est di Venezia e di quelle terre di cui si aveva coscienza al tempo.”

Si parte domenica 28 gennaio con l’atteso corteo acqueo di imbarcazioni tradizionali, realizzato in collaborazione con il Coordinamento Associazioni Remiere di Voga alla Veneta e capitanato dalla mitica “Pantegana”. Il primo assaggio del Carnevale 2024 a Mestre, sabato 27 e domenica 28, sarà invece l’anteprima del Carnival Street Show
che animerà il Teatrino di Piazza Ferretto.

Il Carnevale di Venezia ripropone un palinsesto con spettacoli diffusi in grado di coinvolgere Venezia, Mestre, le isole della laguna e la Municipalità, il Venice Carnival Street Show. Dei coloratissimi teatrini saranno posizionati nei campi e nelle vie e faranno da sfondo alle esibizioni di mimi, clown, attori, musicanti, trampolieri, maghi e affabulatori in grado
di coinvolgere un pubblico vasto di bambini e adulti che si farà trasportare nel mondo dell’arte di strada, della commedia, delle storie fantastiche, dei giochi e della musica.

L’Arsenale si conferma il protagonista di uno straordinario ed emozionante spettacolo sull’acqua. “Terra incognita. Il mirabolante viaggio di Marco” lo show che riempirà di magia lo specchio d’acqua della Darsena Grande all’Arsenale per circa trenta minuti di spettacolo, con un titolo che utilizza il termine cartografico per indicare le parti del globo
mai esplorate, entrato in uso nella cartografia dal 1500. Biglietti disponibili on line da mercoledì 17 gennaio.

Sabato 3 febbraio vedrà la presentazione al pubblico delle 12 Marie del Carnevale 2024. Dopo l’attesa selezione del 28 gennaio, alla quale parteciperanno concorrenti di età compresa tra i 18 e i 28 anni e provenienti dalla Città Metropolitana di Venezia,
le 12 Marie sfileranno vestite con costumi storici a bordo di gondole lungo il Canal Grande per raggiungere Piazza San Marco, dove saranno accolte e presentate al pubblico.

Sfilate di carri allegorici mascherati faranno bella mostra di sé su tutto il territorio cittadino, dalle isole della laguna – Pellestrina 8/2, Lido 9/2 e Burano 10,11 e 13/2 – alla terraferma – Dese 28/1, Chirignago 4/2, Marghera 10/2, Campalto 11/2, Mestre 12/2 e Zelarino 13/2.

La commedia dell’arte curata dalla Compagnia Pantakin, ritorna in Piazza San Marco e in Campo Santo Stefano con i Comici dell’Arte con otto diverse compagnie nazionali e internazionali che si alterneranno per più di 60 repliche 7 per tutto il periodo di Carnevale a partire dal 27 gennaio dalle 11.30 alle 17.30.

Poi teatri, palazzi e musei organizzeranno eventi, concerti e laboratori per bambini mentre la Biennale lancia il progetto Carnevale Internazionale dei Ragazzi con proiezioni di cinema per ragazzi e gli spettacoli teatrali al Teatro Piccolo Arsenale, mentre al Parco Albanese di Mestre un ricco programma di workshop.

Il Dinner Show & Ball ufficiale del Carnevale a Ca’ Vendramin Calergi, ancora una volta firmato dalla stilista Antonia Sautter, si terrà sabato 3 e domenica 4 febbraio e dall’8 al 13 febbraio mentre, per festeggiare il Capodanno cinese, grazie all’associazione per la Promozione della Cultura e del Turismo Italia-Cina verrà lanciato l’evento
“Magia del Capodanno cinese” dal 2 al 13 febbraio, tra i luoghi principali di Mestre e Venezia tra sfilate, danze, canti e laboratori gratuiti aperti al pubblico per immergersi nell’autentica tradizione e cultura cinese.

Per aggiornamenti e programmi consultare il sito ufficiale www.carnevale.venezia.it e i canali social #CarnevaleVenezia2024.