mercoledì, 17 Aprile 2024
HomeBreaking NewsPadova, sgravi fiscali per le attività economiche interessate dai disagi dei cantieri...

Padova, sgravi fiscali per le attività economiche interessate dai disagi dei cantieri in città

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Un sostegno economico, sotto forma di uno sgravio ai tributi dovuti, per le attività direttamente penalizzate dai cantieri.

La città è vive un periodo di rinnovamento e sviluppo che non si vedeva da anni, grazie anche ai finanziamenti assicurati dal PNRR.

Ai cantieri del tram che procedono a pieno ritmo si affiancano altri interventi che impattano inevitabilmente non solo sulla circolazione, ma anche sulle attività economiche, più vicine alle aree interessate ai lavori.

L’Amministrazione ha già messo in campo varie iniziative per ridurre al minimo i disagi: una mappa interattiva on line con l’ubicazione di tutti i cantieri, segnaletica che indica itinerari alternativi, cartelli che indicano come raggiungere i negozi nelle zone interessate dai cantieri, e non ultimo una programmazione dei cantieri stessi tale da minimizzarne l’impatto sia come durata che come dimensioni.

L’assessore alle attività produttive Antonio Bressa, è andato oltre, e sta elaborando un sostegno economico, sotto forma di uno sgravio ai tributi dovuti, per le attività direttamente penalizzate dai cantieri.

Già nei nostri regolamenti sono presenti delle misure che vanno ad agevolare le attività economiche che sono interessate dai cantieri, in particolare con una riduzione del canone di occupazione del suolo pubblico –  spiega l’assessore Antonio Bressa –  Vista la situazione particolare che stiamo attraversando per la trasformazione che è in corso in città, con i cantieri del tram e altri interventi finanziati con il PNRR, stiamo mettendo a punto un provvedimento che presenteremo nel corso dei prossimi giorni alle associazioni di categoria, che vuole fare un passo in più nella direzione di sostenere quei negozi e quelle attività economiche che sono costrette a subire i disagi dei cantieri nelle strade dove svolgono la propria attività”.

I dettagli

Nel dettaglio, si interverrà sul Canone Unico Patrimoniale nella parte legata all’esposizione pubblicitaria, il cui tributo sarà completamente azzerato per tutti i giorni in cui la strada sarà chiusa al traffico o interessata a deviazioni o limitazioni per i lavori. –  continua l’assessore – In altre parole, queste attività economiche, e con loro le aziende pubblicitarie che hanno impianti nelle zone interessate, beneficeranno di un azzeramento dell’imposta comunale sulle esposizioni pubblicitarie per il tempo in cui dovranno sopportare questi disagi legati ai cantieri a causa della chiusura della strada o delle deviazioni di traffico.

Il nostro obiettivo, come Amministrazione, è realizzare i grandi interventi di modernizzazione e trasformazione del tessuto urbano città, finalizzati ad avere una città più vivibile e sostenibile, ma allo stesso tempo essere a fianco di tutte le attività commerciali.

Comprendo che ci sono dei disagi, ma dobbiamo impegnarci tutti assieme per il miglioramento della nostra città e siamo pronti, nel dialogo con le associazioni di categoria, ad strutturare quest’intervento e tutti quelli che si renderanno necessari in questa direzione”.