martedì, 23 Aprile 2024
HomeBreaking NewsTreviso premia Rita Molinaro con il "Riflettore donna"

Treviso premia Rita Molinaro con il “Riflettore donna”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Rita Molinaro premiata con il “Riflettore donna”, la maggiore benemerenza riservata alle cittadine di Treviso

Pioniera della dermopigmentazione ha aiutato molte pazienti, operate di tumore al seno, a ritrovare la propria femminilità. Per questo motivo la città di Treviso ha insignito Rita Molinaro con il premio “Riflettore donna”. Questa mattina, in occasione della Giornata della donna, la cerimonia ufficiale di consegna .

Il Premio Riflettore Donna viene assegnato a una personalità femminile del territorio come riconoscimento dell’impegno profuso nell’ambito della realtà quotidiana, nel campo professionale, artistico, sociale e familiare. A proporre le candidature sono la Consulta femminile (rappresentata quest’oggi da Maria Laura Pezzato), le associazioni femminili trevigiane e la Commissione Pari Opportunità (presieduta da Maria Domenica Pedone). Alla cerimonia sono intervenute per portare una testimonianza Nadia Andrighetto e Giovanna Causin, oltre al presidente della Lilt Treviso, Alessandro Gava, e Maria Teresa Rossato Villanova, componente della Commissione Comunale Pari Opportunità.

“Ha aiutato le donne a ritrovare la femminilità dopo il cancro”

Rita Molinaro è dermopigmentatrice, pluricampionessa mondiale di make-up, socia fondatrice della Società Europea sulla Ricerca di Pigmenti e dei metodi di Tatuaggio e co-fondatrice dell’associazione Italiana Dermopigmentatori. La pergamena con la motivazione del premio recita: “per aver contribuito, grazie alla sua alta professionalità nel campo della dermopigmentazione, ad aiutare le donne a ritrovare la propria femminilità dopo la parentesi dolorosa della malattia oncologica oltreché per essersi dedicata, con grande passione, sensibilità e capacità di ascolto, alla cura e al benessere psicofisico delle pazienti operate di tumore al seno; per aver divulgato, tramite l’insegnamento, specifiche tecniche di dermopigmentazione e creato un protocollo di lavoro, riconosciuto a livello nazionale, volto a restituire, a ogni donna, l’unicità della sua percezione corporea”. Infine, “per essere stata ed essere attiva testimone del ruolo determinante delle donne nella crescita della nostra comunità”.

Il sindaco: “Con la sua professionalità ha regalato rinascita e dignità”

“Viviamo in un periodo in cui abbiamo bisogno di grandi esempi sottolinea il sindaco di Treviso Mario ConteRita Molinaro ha messo a disposizione la sua professionalità, il suo cuore, il suo impegno e la sua passione per il bene della comunità. La ringraziamo per il servizio straordinario che offre, per il suo regalare emozione, rinascita, dignità alle donne operate al seno”. “Quest’anno – aggiunge il primo cittadino – si è parlato molto di più di parità di genere e di temi sensibili riguardanti le donne anche a causa di alcuni fatti di cronaca che hanno segnato il territorio e l’intero Paese e per questo la nutrita presenza e la forte partecipazione anche emotiva alla cerimonia assumono una doppia valenza. Desidero inoltre ringraziare l’assessore alle Politiche Sociali Gloria Tessarolo, la Consulta Femminile e la Commissione Comunale Pari Opportunità, per lo straordinario lavoro di analisi dei temi, di sensibilizzazione di informazione e di rete a beneficio dell’intera comunità”.

La premiata: “Spero che il riconoscimento dia visibilità a questa attività”

“Il mio percorso è partito quasi per caso e ho costruito tutto da zero – ha dichiarato l’insignita – Ringrazio la Lilt che mi ha dato l’opportunità di dare un servizio alle donne e auspico che, anche grazie a questa benemerenza, possa avere la visibilità che merita per dare la possibilità alle donne di guarire anche psicologicamente dal cancro, per farle tornare a riconoscersi allo specchio. Ringrazio tutte le persone che mi hanno sostenuto, da mio marito al mio parroco, don Matteo, perché grazie a loro non ho mai perso la fiducia”.

Le più lette