martedì, 28 Maggio 2024
HomeVicentinoAlto VicentinoIl miglior utile di sempre per la banca Bvr con quasi 14...

Il miglior utile di sempre per la banca Bvr con quasi 14 milioni di euro

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Finanziate con 715 mila euro le realtà sociali territoriali

Maurizio Salomoni Rigon

Il consiglio d’amministrazione di Bvr banca, di cui è presidente Maurizio Salomoni Rigon, ha approvato il progetto di bilancio per il 2023. L’utile netto d’esercizio è di 13,9 milioni di euro, che rappresenta il miglior risultato di sempre. Lo annuncia una nota dell’istituto di credito.

I capitali complessivamente amministrati – prosegue la nota – hanno registrato un saldo che ha superato i 2,3 miliardi di euro, con un incremento del 5,3% rispetto all’anno precedente.

In particolare, la raccolta complessiva da clientela si è attestata a quasi 1,7 miliardi di euro con un incremento dell’8% rispetto allo scorso esercizio; leggermente in calo è invece la dinamica degli impieghi che sono risultati pari a 648 milioni di euro, in contrazione dell’1,1% rispetto all’anno precedente, in linea però con un contesto nazionale di arretramento della quota di finanziamenti concessi riconducibile al maggiore costo del denaro registratosi nel 2023.

Ciò nonostante, l’erogazione del credito sul territorio è stata comunque significativa e pari a 112 milioni di euro di nuovi mutui di cui circa 84 milioni di euro a favore delle esigenze del tessuto imprenditoriale e circa 28 milioni di euro a beneficio delle famiglie consumatrici per la realizzazione principalmente di progetti abitativi.

Il conto economico presenta indici positivi, con una sensibile crescita del margine di interesse che si attesta a 42,0 milioni di euro, registrando una crescita del 34,7% rispetto al 2022. Il margine di intermediazione si attesta a 36,1 milioni di euro (+6,2%) e le commissioni nette raggiungono gli 11,5 milioni di euro (+3,6%).

Importante – conclude la nota – è risultato nel 2023 anche l’impegno della banca a favore delle realtà territoriali supportate grazie all’erogazione di oltre 715 mila euro destinati a sostenere attività socio-assistenziali, culturali, sportive, dedicate al tempo libero, all’aggregazione ed alla valorizzazione del territorio.