mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeRodiginoAdriaL’arte madonnaria arriva ad Adria

L’arte madonnaria arriva ad Adria

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Un evento dedicato alla memoria di Francesca, Carlotta e di tutti i giovani scomparsi prematuramente, si preannuncia come un’esperienza unica

Il prossimo 25 maggio 2024, la città di Adria sarà il palcoscenico della IV° Edizione dei Maestri di Arte Madonnara “Città di Adria”. Questo evento, dedicato alla memoria di Francesca, Carlotta e di tutti i giovani scomparsi prematuramente, si preannuncia come un’esperienza unica. Novità di quest’anno il coinvolgimento delle scuole dell’infanzia, alle quali saranno assegnate delle piazzole lungo  il corso sud, dove i bambini coloreranno dei disegni, tracciati sul porfido.

Oltre alla partecipazione di una decina di maestri madonnari di fama nazionale ed internazionale, saranno coinvolte le scuole di Adria, Papozze, Ariano Polesine, Porto Tolle, Pettorazza Grimani, Corbola, Bottrighe, Rivà e Castelmassa, offrendo agli studenti l’opportunità di apprendere le tecniche di base per creare le proprie opere d’arte. Il comitato dei madonnari infatti organizzerà nelle scuole richiedenti dei laboratori per insegnare agli studenti l’utilizzo dei gessetti.

I dipinti eseguiti saranno autentiche espressioni di arte effimera, realizzati con materiali destinati a non durare nel tempo come gessetti, pastelli idrosolubili o polveri di gesso. Gli artisti utilizzeranno polpastrelli, spugne, sfumini e altri strumenti, escludendo categoricamente l’uso di medium liquidi, compresa l’acqua. Il concorso intende sottolineare il suo legame con la tradizione cristiana e la sua popolarità, apprezzata per la bellezza delle linee, dei colori e della stilizzazione, che suscita emozioni uniche nel pubblico. L’evento si colloca nel contesto dell’arte sacra popolare cristiana, contribuendo alla preservazione e promozione di questo prezioso patrimonio culturale. Inoltre, durante il concorso, ci saranno delle performance musicali degli allievi del Conservatorio e delle scuole medie ad indirizzo musicale di Ariano Polesine, Porto Tolle e Villadose. Al termine del concorso, un’apposita giuria assegnerà premi in buoni sconto, da utilizzare per l’acquisto di materiale didattico per le scuole, contribuendo così alla crescita e allo sviluppo dell’istruzione artistica nelle comunità locali. (gu.fe.)