Cestari Day: Expo a scuola in chiave locale

20150516_cestariday_01“Nutrire il pianeta”, il tema dell’Expo mondiale di Milano, è un argomento che – come ha ricordato il dirigente scolastico dell’IIS Cestari-Righi professoressa Antonella Zennaro nel suo intervento che ha aperto il “Cestari day 2015 al centro Congressi Kursaal di Sottomarina – “caratterizza il territorio in cui viviamo, per riscoprirlo, per guardarlo con occhi nuovi, sguardo di persone curiose, che amano capire per reinventare, per valorizzare e trasmettere”.

La XIV edizione del Cestari Day, in sintonia con il grande evento internazionale di Milano, ha scelto un tema di grande attualità: Expo Cestari 2015 – Alla scoperta del nostro futuro con gli interventi di Antonio Gottardo, responsabile regionale Lega Pesca Veneto, Giuseppe Boscolo Palo, presidente del Consorzio di tutela del radicchio di Chioggia IGP, e Marco Donadi, presidente della Pro Loco Chioggia Sottomarina per scoprire e valorizzare le risorse e le potenzialità del territorio clodiense “Il valore della terra –ha aggiunto il dirigente dell’IIS Cestari- Righi – della genuinità e unicità dei suoi prodotti; il valore del mare, delle sue bellezze delle sue varietà di pesci; ma allo stesso tempo il valore della fatica del rischio, del pericolo: oggi il nostro territorio deve essere riscoperto per essere reinvestito. Le nostre tradizioni, la nostra storia ricca di arte e di poesia deve essere studiata e rivalutata; e poi le nostre specialità enogastronomiche: quelle bisogna farle assaggiare. Occorre investire nel cambiamento, per la nostra vita e per quelli che saranno dopo di noi. E gli insegnanti potranno diventare le guide. A questo si aggiunge anche la creatività e la curiosità, sapere inventare molto con quel poco che si ha disposizione. E’ quanto ci hanno insegnato i nostri nonni, pescatori e ortolani, capaci di domare il mare e difendere la terra dagli eventi calamitosi. E tutto questo accompagnato da tanta pazienza e tanto sacrificio…

Per il futuro serve infi ne essere tenaci, volere a tutti i costi, pensare che ce la farò, ce la devo fare, magari chiederò aiuto a qualcuno più bravo di me”. La preparazione del Cestari day 2015 coinvolge gli studenti, coordinati dal dirigente scolastico Antonella Zennaro, dalla professoressa Marina Bullo e con la collaborazione di altri docenti, per tutto l’anno scolastico che così mettono in gioco le proprie capacità, abilità e interessi per approfondire le tematiche economiche e proporre strategie per far conoscere il territorio locale. E nell’anno 2015 dedicato alla nutrizione e al futuro sostenibile il Cestari-Righi darà l’avvio ad un nuovo indirizzo di studio: servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera, una opportunità offerta ai futuri studenti per contribuire a valorizzare e rinnovare le ricette e i sapori tipici della tradizione locale.

 

Di
Eugenio Ferrarese

Lascia un commento