Nasce il Distretto del commercio di Camposampiero

Approvato il distretto “Distretto del commercio di Camposampiero – Tra Torri e Acque”, presentato dal Comune e dalle Associazioni di categoria (Confesercenti e Ascom). “Un bel riconoscimento e un’opportunità per promuovere il commercio a Camposampiero – ha commentato il sindaco Katia Maccarrone – ringrazio la Regione Veneto per questo riconoscimento che, mi auguro, darà la possibilità di ottenere supporti e finanziamenti nell’ambito della promozione del commercio di vicinato.

Nel mese di novembre avevamo presentato la domanda insieme alle Associazioni di categoria e con il patrocinio della Federazione dei Comuni. Ringrazio in modo particolare Confesercenti e Ascom per l’importante collaborazione. Con loro daremo sempre più “gambe” a questo progetto”. Soddisfazione anche per Lorenzo Casa, Delegato del Camposampierese della Confesercenti. “Noi siano pronti! Abbiamo i progetti e manager di distretto pronti ad entrare in azione. Attendiamo solo di essere convocati dalla Federazione del Camposampierese, e contiamo che questo avvenga presto visto che il presidente di turno è Fabio Bui, che è anche vicepresidente della Provincia. A fine marzo termineranno i corsi di formazione per i commercianti di Camposampiero che ha visto 110 aziende partecipanti e sei le tematiche sviluppate. Adesso tocca a noi e alle amministrazioni comunali perché il distretto del commercio è l’unica strada percorribile per aiutare commercianti ed esercenti nella quotidiana battaglia della sopravvivenza verso la concorrenza dei centri commerciali”.

Sono più di 500 le attività commerciali di Camposampiero, un mercato tra i più grandi e una tradizione consolidata, nonostante le difficoltà che ogni giorno chi opera nel commercio deve affrontare.

Lorena Levorato

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento