domenica, 3 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRodiginoAdriaAdria: Ca’ Emo sconfitta, ma “il percorso è una grandissima soddisfazione”

    Adria: Ca’ Emo sconfitta, ma “il percorso è una grandissima soddisfazione”

    Banner edizioni

    Calcio. I vicentini del Nove battono la squadra della piccola frazione di Adria, ma resta una bella favola

    La formazione del Ca' Emo
    La formazione del Ca’ Emo

    Sarebbe stata la ciliegina sulla torta di una storia bellissima, ma la sconfitta nella finale del trofeo veneto di seconda categoria, non cancella la bellissima cavalcata che ha fatto il Ca’ Emo, arrivato a giocarsi il trofeo di seconda categoria contro i vicentini del Nove. Gli adriesi erano arrivati a disputare la finale dopo aver vinto per 2-0 contro i trevigiani del CimaPiave in uno stadio “Bettinazzi”, casa dell’Adriese, gremito e con un entusiasmo mai visto per la piccola frazione di Adria.

    A Spinea, sede individuata dalla Figc Veneta per la finale, non è arrivata la vittoria: ad alzare il trofeo è stato il Nove, che ha battuto gli adriesi per 3-1 (di Spunton il gol della bandiera, arrivato al 28’ della ripresa con i vicentini avanti già di tre reti).

    Prima dell’inizio della finale, scambio di gagliardetti tra le amministrazione dei rispettivi paesi, rappresentate dal sindaco di Adria Omar Barbierato per Ca’ Emo, e dal consigliere comunale di Nove Riccardo Zanolli.

    La squadra vicentina del Nove ha chiuso al secondo posto il proprio girone, G, il Ca’ Emo di mister Samuele Broggio, al quarto posto nel girone I.

    “Questa è storia! Grandissima soddisfazione per questa piccola comunità aver fatto questo meraviglioso percorso”. Sono le parole scritte sui social della società adriese, una squadra formata quasi esclusivamente da ragazzi del posto. Come riportato dal capitano Antonio Scarparo. “Sicuramente essere una squadra tutta, o quasi tutta, adriese è una bella soddisfazione e c’è da esserne orgogliosi. Tanti i ragazzi hanno deciso di sposare la nostra causa e di rimettersi in gioco riscoprendo il bello di stare assieme e i valori che solo il calcio trasmette.” Parole da sottoscrivere e chissà che si ripeti ancora la bella favola del Ca’ Emo.

    Questa la formazione che ha giocato la finale del trofeo Veneto di Seconda Categoria a Spinea: Stoppa, Berti, Rossi, Scarparo An., Crepaldi Ag, Corrado, Beltrame (47′ st. Frizzarin), Vianello, Carriero, De Matteis, Spunton. A disposizione: Crepaldi Al., Scarparo Sa., Bonvicini, Rizzo, Rizzo, Sandri, Bevo, Sieve, Ruzza.

    Cristiano Aggio

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni