mercoledì, 17 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeBreaking NewsIl vicentino Stopazzolo s'è dimesso da dg dell'Ulss di Potenza. E nel...

    Il vicentino Stopazzolo s’è dimesso da dg dell’Ulss di Potenza. E nel Veneto scoppia un caso

    Banner edizioni

    Quattro dg delle Ulss del Veneto si sospendono lo stipendio dopo il parere del Consiglio di Stato sul divieto di cumulo tra pensione e incarico pubblico

    Gianpaolo Stopazzolo, direttore dimissionario dell’Ulss della Basilicata

    Si è dimesso il direttore generale dell’azienda sanitaria di Potenza, Gianpaolo Stopazzolo, che era stato nominato, con un decreto del presidente della giunta regionale, Vito Bardi, lo scorso 13 gennaio. Con un altro decreto, lo stesso Bardi ha preso atto delle dimissioni, accettandole. Lo annuncia l’Ansa.

    Stopazzolo era direttore generale dell’Ulss a Potenza dal gennaio scorso

    E’ l’epilogo di una vicenda che ha visto Stopazzolo sotto inchiesta recentemente da parte della Corte dei conti perché, pur pensionato, è diventato direttore generale dell’Ulss in Basilicata. Il cumulo tra pensione e remunerazione di un incarico pubblico ha suscitato gli appunti della Corte e ha provocato un parere negativo del Consiglio di Stato. Così Stopazzolo ha deciso di dimettersi.

    Scoppia il caso nelle Ulss di Treviso, Padova, Venezia e Vicenza

    Evidentemente, Stopazzolo non ha ritenuto di attendere l’esito delle indagini e non se l’è sentita di restare dg dell’Ulss avendo un’inchiesta contabile sulle spalle. Ma questa indagine sta preoccupando anche la Regione Veneto. Dopo il caso Basilicata e un’indagine interna della Regione Veneto, infatti, il dg dell’Ulss 2, Francesco Benazzi, insieme al direttore dell’azienda ospedaliera di Padova, Giuseppe Dal Ben, al direttore dell’Ulss 3 Serenissima Edgardo Contato, dell’Ulss 8 Berica Giuseppina Bonavina e del direttore della Fondazione Scuola di sanità pubblica di Padova, Francesco Cobello, si sono autosospesi lo stipendio.

    Ha dichiarato Luciano Flor, direttore generale della sanità nel Veneto: “Da una recente verifica formale è emerso che quattro direttori generali della sanità veneta, regolarmente nominati mentre erano in servizio, sono andati nel frattempo in pensione. I direttori hanno anticipato un parere legale “pro veritate” in merito alla loro posizione. In virtù di queste informazioni e della peculiarità del caso mi riservo un confronto con i ministeri competenti, alle cui risultanze si darà puntuale seguito”.

    Il comportamento di Stopazzolo è stato peraltro lodato dal presidente della Basilicata che ha sottolineato la sua correttezza e l’importante innovazione che stava portando il nuovo direttore generale all’Ulss lucana.

    Prima dell’incarico a Potenza, Stopazzolo era direttore dei servizi sociali dell’Ulss 8 a Vicenza, incarico affdatogli nel 2018 e in cui era stato confermato dalla dg Bonavina.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni